09lug 2020
Un'estate al mare con la pizza di Gabriele Dani
“Dark kitchen” e il delivery diventa di qualità

Estate al mare. Voglia di pizza ma non una delle tante, bensì una proposta "gourmettosa", possibilmente che porti la firma di un maitre titolato. E da gustare tra le mura domestiche, in giardino sotto il pergolato di sera, certamente in compagnia. Siamo a Cecina (LI) e l'idea della "pizzeria senza pizzeria" arriva dal maestro pizzaiolo Gabriele Dani, titolare di “Disapore”, locale della medesima cittadina etrusca (1 - 2 - 3). Dark Kitchen questo il nome dell'iniziativa smart ma con un cuore di qualità che prevede esclusivamente la consegna di piatti pronti a domicilio. Da metà luglio sarà servita tutta l'area della costa livornese intorno a Cecina con una flotta tecnologica di scooter elettrici, dotati di un forno incorporato in grado di mantenere calda sia la pizza sia le altre specialità salate che è possibile ordinare online.

Sia le pizze (4 - 5) di Gabriele Dani che i dolci (6) realizzati in collaborazione con il pastry chef Federico Danzini verranno preparati nella nuova sede in San Pietro in Palazzi, confezionati negli esclusivi contenitori che conservano intatta la croccantezza e il calore dei piatti (i forni degli scooter mantengono una temperatura costante di 85 gradi), e infine serviti a domicilio in un raggio di qualche chilometro intorno a Cecina.

“Ho voluto portare il sistema della Dark Kitchen sulla costa livornese" – spiega Dani, già due spicchi del Gambero Rosso conquistati con la sua pizzeria “Disapore” – "perché ho pensato a un progetto pizza che permettesse ai miei clienti di saggiare la freschezza fragranza e croccantezza di una pjzza appena sfornata come in pizzeria. Ciò è possibile grazie all'ausilio di particolari cassonetti montati sui nostri scooter elettrici green, che mantengono la pizza calda a 85 gradi in norma anche con i protocolli sanitari e grazie alla ventilazione aiutano l'esclusione di umidità”.

 

Per provare la Dark Kitchen di KitchenGo è possibile collegarsi a una particolare piattaforma con intelligenza artificiale, che gestirà le prenotazioni secondo zone e orari.

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Il tempo per ripensare alle nostre vite è arrivato. Per forza, per scelta e magari anche per fortuna. Il nostro modo di spostarci, di consumare, di trascorrere le vacanze, di fare shopping. E, naturalmente, di rivedere casa, unico vero rifugio in un futuro ancora molto incerto. Vince la semplicità, la convivialità, la sicurezza, l'utile e meno il dilettevole o il superfluo. Così al via le ferie vicino a dove abitiamo: Il 93% degli italiani durante l’estate 2020 sceglierà come meta l’Italia, la percentuale più eleva...