12lug 2019
Umbria Jazz 2019 insieme a Regusto contro lo spreco alimentare

Il jazz quello vero che fa venire i brividi e far star bene inizia oggi a Perugia con la consueta edizione Umbria Jazz 2019. Musica, artisti e un folto pubblico sono pronti ad assistere alle numerose esibizioni. Quest'anno insieme alle note dei numerosi artisti sul palco, protagonista anche il tema della sostenibilità. Sì, perché proprio in questa occasione Regusto, app e piattaforma per il food sharing 100% made in Umbria, va in scena fino al 21 luglio con un'iniziativa dal forte valore etico e ambientale. Come? Grazie all'app è possibile acquistare piatti da asporto in eccedenza con offerte a prezzo scontato, mettendo in rete ristoratori e consumatori: per i primi l’app è un canale di vendita per il cibo che altrimenti andrebbe buttato e per i secondi è un utile strumento per mangiare a prezzi più vantaggiosi, favorendo la lotta allo spreco alimentare (1 - 2).

La modalità d'uso è semplicissima: una volta installata, grazie alle tecnologie di geo - localizzazione e alle interazioni rese possibili dai dispositivi mobile in prossimità di locali e ristoranti, l’utente riceve in tempo reale le segnalazioni dei cibi in offerta. Dopo avere fatto l’ordine, sceglie l’orario in cui ritirare le pietanze acquistate e riceve la propria Regusto Bag, contenitore eco-sostenibile in polpa di cellulosa per l’asporto dei cibi pronti, realizzato in partnership con Minimo Impatto.

Forte della convenzione con Fipe Umbria e della collaborazione con Federalberghi, sono già più di trenta i ristoranti, le pizzerie, le paninerie gourmet, i caffè, le gastronomie e le rosticcerie del centro di Perugia che hanno aderito al progetto per prevenire e ridurre lo spreco alimentare: dal ristorante Il Moderno a Nadir, da Fresssco al ristorante Regina, da Alice Pizza a La Pasteria, da Pizza a Cono al ristorante Cammino Garibaldi. Regusto è anche al ristorante I Mattarelli, al sushi bar & fusion restaurant Crudo, alla pizzeria Reginella, al ristorante Dalla Bianca e in tanti altri locali.

Sempre durante la kermesse umbra, inoltre, ogni giorno gli alimenti non consumati al buffet del ristorante dell’hotel La Rosetta - locale simbolo dell’evento e luogo di ritrovo degli artisti e degli organizzatori del festival - vengono devoluti e recuperati dalla Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve, impegnata a dare risposte concrete a chi vive in condizione di insicurezza alimentare.

E ancora, nei locali e nei ristoranti convenzionati sono disponibili 500 Regusto Bag, fornite in dotazione gratuita grazie al progetto pilota contro lo spreco alimentare i-Rexfo, promosso e coordinato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia con il supporto di Confcommercio e co-finanziato dal programma per l’ambiente dell’Unione Europea LIFE (LIFE 16 ENV/IT/000547). In più duemila Regusto Bag sono fornite da Regusto alla ristorazione dell’arena Santa Giuliana, dove si terranno i concerti più importanti.

“Siamo molto emozionati e orgogliosi di contribuire allo sviluppo dei progetti per la sostenibilità di Umbria Jazz – ha dichiarato Paolo Rellini, Co-founder di Regusto – perché Perugia è la nostra città e poter essere gli ambasciatori della lotta allo spreco alimentare durante un evento così importante ci riempie di orgoglio. Umbria Jazz raccoglie a Perugia tantissime persone, oltre 400mila ogni anno, l’attività ristorativa nei giorni dell’evento è enorme e Regusto non poteva mancare per contribuire concretamente al recupero del cibo” (3 - Primo da DX insieme a Marco Raspati).

 

 

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...