30nov 2018
Toscana: una giornata consacrata al food, all'arte, alla cultura e al territorio
Lunedì 3 dicembre a Siena

L'anno del cibo si chiude in Toscana con un evento memorabile e soprattutto di grande interesse. Il prossimo lunedì 3 dicembre, infatti, all'interno di Santa Maria della Scala a Siena andrà in scena “Toscana, l’arte del gusto, il gusto dell’arte, turismo, cultura, enogastronomia e territorio” una giornata dedicata alle ricchezze del turismo che vedrà come momento clou la Lectio Magistralis dello storico dell’arte Philippe Daverio dal titolo: “L’Arte del gusto e del vivere in Toscana” all'interno del Pellegrinaio, il monumentale ambiente dell'ex-ospedale di Santa Maria della Scala. Ovviamente non potranno mancare gli chef di Vetrina Toscana che tratteranno di alcune esperienze rappresentative del circolo virtuoso che si può instaurare tra arte, cultura, territorio ed enogastronomia. Seguiranno la dimensione territoriale della cultura: “Il Giardino di Daniel Spoerri e il ristorante Non solo Eat Art” con Roberto Rossi, proprietario del ristorante “Silene” e gestore dei servizi all’interno del parco; dell'integrazione e reciproca valorizzazione tra musei e ristoranti: “Il Museo e il Giardino di Villa Bardini e La Leggenda dei Frati” con Filippo Saporito. Infine, Christian Borchi, dell'Antica Porta di Levante di Vicchio, ci parlerà della cultura e dei prodotti tipici nei borghi: “L'influenza del territorio sulla cucina nella terra dei Medici”.
Non solo arte però... l'occasione vedrà l'introduzione dei dati sul turismo enogastronomico con la professoressa Roberta Garibaldi, dell'Università degli Studi di Bergamo che ne illustrerà le tendenze nazionali e internazionali. Inoltre, un trio di tutto rispetto, Mauro Rosati, Direttore Generale della Fondazione Qualivita, Stefano Ciuoffo - Assessore alle attività produttive, al credito, al turismo e al commercio della Regione Toscana e Marco Remaschi - Assessore all’agricoltura della Regione Toscana faranno il punto sull'Anno del Cibo Italiano in Toscana.
Infine, il pomeriggio sarà dedicato alla comunicazione enogastronomica: “Dallo story telling al menu: l'arte di sapersi raccontare” e a “Buone pratiche del Bel Paese a confronto”, dove Sicilia, Piemonte e Toscana dialogheranno sui temi del turismo e dell'enogastronomia.

L'evento è organizzato da Vetrina Toscana col la collaborazione del Comune di Siena e Santa Maria della Scala.

Accrediti: Daniela Mugnai 3478288287.

1

2

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di belle giornate, tempo di convivialità. Questo è il lusso "secondo me". Quel tempo, anche vuoto, da dedicare a se stessi, il dolce far niente, senza ansia, scadenze o stress. Per sognare, meditare, lascia liberi i pensieri e, sopratutto per conversare con gli amici (1). Senza cerimonie, senza formalità o obblighi. Magari intorno a un tavolo (2 - Tognana: ciotole Zoe), all'aperto, a "chiacchiera" come dicono i toscani: a gustare asparagi freschi (3 - verdi, bianchi o violetti) o verdure come i sempre amati f...