28apr 2020
Toscana - Fase 2: riaprire le tolettature per i nostri pet
L'appello di Confartigianato

Confartigianato lo chiede a chiare lettere: riaprire le tolettature per gli animali domestici (1). I negozi che si occupano della pulizia di cani e altri animali da compagnia (2), considerati imprese artigiane, non sono contemplate tra quelle che possono riprendere l'attività a maggio. C'è da chiedersi come mai, considerando che una corretta igiene degli amici a quattro zampe è ancora più auspicabile in un momento di emergenza sanitaria. E, i tolettatori sommersi dalle richieste dei padroni, sottolineano la necessità di riavviare il servizio al più presto. 

“La tolettatura non è solo utile per mantenere un elevato livello di igiene dell’animale domestico, ma anche essenziale per prevenire malattie e problemi di salute, anche gravi” - afferma Confartigianato. La prolungata chiusura dei negozi ha messo in difficoltà il settore e creato disagi, soprattutto a chi possiede animali domestici di grossa taglia e a pelo lungo, nella pulizia e cura dell'animale, indispensabile anche per l'igiene degli ambienti domestici.

Alcune Regioni come il Friuli Venezia Giulia, la Liguria e l'Emilia Romagna, hanno fatto ordinanze per autorizzare la riapertura delle tolettature sul proprio territorio e Confartigianato chiede alla Regione Toscana di fare lo stesso. “Al momento non esistono prove che dimostrino che animali come cani o gatti possano essere infettati dal Sars-CoV-2, né che possano essere una fonte di infezione per l’uomo: gli esperti suggeriscono alcune semplici norme igieniche da adottare, è sufficiente seguire delle facili ma utili regole di igiene della cute e pulizia del pelo, in modo da disinfettare la cute da microrganismi nocivi e combattere i virus, batteri e funghi.” Un'accurata pulizia aiuta a prevenire unghie incarnite, ghiandole ascessualizzate, otiti, e anche le dermatiti dovute al cambio di pelo della stagione primaverile. I tolettatori sono pronti per riaprire, in sicurezza: “Già prima lavoravamo con guanti e mascherine, sanificavamo i locali, prendevamo appuntamenti distanziati. I nostri negozi sono sicuri”.

L'Italia è il primo Paese europeo per numero di animali domestici in rapporto alla popolazione: 50 pets ogni 100 abitanti (3). Le aziende presenti nella sola provincia di Firenze sono 103, a cui si aggiungono le 206 imprese che fanno commercio al dettaglio di cibo per animali e forniscono anche il servizio tolettatura: ci lavorano in totale 500 addetti e ne usufruiscono 250mila utenti, per un giro d'affari di oltre 25milioni di euro.  

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Che settembre strano, quante volte ve lo siete detti? Il mantra di tutti (credo) è e continua ad essere la parola "ripresa", la tanto citata ripartenza a cui ognuno di noi crede in modo diverso. Di certo c'è l'incerto, per usare un ossimoro. Sono tante le domande ancora senza risposta. Covid questo sconosciuto, come evolverà? Come sarà la scuola? E la "lotta alle classi pollaio"? Il sistema Paese riuscirà a reggere il collasso economico in atto? Come riprenderanno i grandi eventi tipo il Salone del Mobile o