12apr 2019
Sonia Factory, Milano: evento di lancio del 1° Concorso internazionale dei formaggi ovini

In occasione della fiera internazionale milanese TUTTOFOOD verrà presentato il 1° Concorso internazionale dei formaggi ovini, in programma per le ore 19,30 di mercoledì 8 maggio 2019 a Milano (1). 
L’evento di lancio ha sede nella Sonia Factory, “casa” della fondatrice di Giallo Zafferano Sonia Peronaci (2) in via Bramante 37, che ospiterà infatti il primo, importante appuntamento di presentazione del Concorso: un’occasione speciale di incontro, networking e gusto, con ospiti e testimonial d’eccezione, da Francisco Porcella, campione internazionale di surf e star televisiva, a Clelia Bandini, chef sarda che animerà la serata con un coinvolgente showcooking.

L’iniziativa è promossa da un partenariato composto da Laore Sardegna, agenzia regionale per lo sviluppo in agricoltura, Assessorato dell’Agricoltura e riforma agro-pastorale della Regione Autonoma della Sardegna, Camera di Commercio, industria, agricoltura e artigianato di Nuoro, Consorzio per la tutela del formaggio Pecorino Romano DOP, Consorzio per la tutela del formaggio Pecorino Sardo DOP, Consorzio per la tutela del formaggio Fiore Sardo DOP e OILOS, Organismo interprofessionale latte ovino sardo.
L’Italia è al quinto posto a livello mondiale nella produzione di formaggi ovini e la Sardegna, in particolare, è la regione leader sul piano nazionale per la raccolta di latte di pecora e la sua trasformazione in prodotti a Denominazione di Origine Protetta.
In tale contesto, il Concorso - previsto per marzo 2020 e riservato a diverse categorie di formaggi ottenuti esclusivamente da latte di pecora - sarà un’opportunità unica per creare occasioni di confronto tra gli operatori, stimolare la crescita qualitativa e la diversificazione delle produzioni, aumentare la conoscenza e promuovere il consumo dei formaggi a livello regionale, nazionale e internazionale.

1

2

Photo Credits

Photo 2 : Image by Sonia Peronaci web site

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di belle giornate, tempo di convivialità. Questo è il lusso "secondo me". Quel tempo, anche vuoto, da dedicare a se stessi, il dolce far niente, senza ansia, scadenze o stress. Per sognare, meditare, lascia liberi i pensieri e, sopratutto per conversare con gli amici (1). Senza cerimonie, senza formalità o obblighi. Magari intorno a un tavolo (2 - Tognana: ciotole Zoe), all'aperto, a "chiacchiera" come dicono i toscani: a gustare asparagi freschi (3 - verdi, bianchi o violetti) o verdure come i sempre amati f...