01set 2020
Sardegna - Torna a Orani (Nuoro) la seconda edizione di QuFestival
La rassegna culturale tutta in rosa

Prenderanno il via il 4 settembre a Orani (1) gli appuntamenti del “QuFestival. Quando tutte le donne del mondo. Critica. Poesia. Scienza. Multicultura", con un significativo programma curato dalla direttrice artistica Bastiana Madau, promosso dall’Impresa sociale Nuovi Scenari, sostenuto dalla Fondazione Sardegna e dal Comune di Orani, in collaborazione con il Museo Nivola e le associazioni oranesi Pro Loco e Scuola di Musica “Costantino Nivola”. Si tratta della seconda edizione di un progetto che, prendendo il titolo da un'opera della scrittrice e filosofa francese Simone de Beauvoir, mira a mettere in luce opere intellettuali di valore realizzate dalle donne nei diversi ambiti della società civile.

Ecco i titoli e le protagoniste di questa edizione.

Venerdì 4 settembre, “Vegetaliana. Incontro tra piante locali e piante ospiti”. La chef Pina Siotto conversa con l’antropologa del cibo (2) Alessandra Guigoni (Università di Cagliari), con performance di cucina vegana e accompagnamenti alla chitarra del musicista Andrea Niffoi. Sabato 5 settembre, “Migrante per sempre”: la scrittrice Chiara Ingrao conversa con la giornalista Manuela Arca, con letture e musiche a cura di Maria Giovanna Ganga e Battista Giordano. Venerdì 18 settembre, “Mosul e altre poesie”: la poetessa e musicista Donatella Cheri incontra la critica Alessandra Pigliaru, con letture a cura di Valentina Loche, accompagnata al flauto dalla Maestra Cheri. Sabato 19 settembre, “Biblioteche perdute”: arriva da Berlino la scrittrice palestinese Adania Shibli, che dialogherà con l’arabista Monica Ruocco (Università L’Orientale di Napoli), che è anche la traduttrice dell’edizione italiana dei libri dell’importante autrice (Pallidi segni di quiete e Sensi), con letture e musiche a cura di Maria Giovanna Ganga e Mauro Usai. Domenica 20 settembre, “La scrittura immaginifica di Savina”: la scrittrice e poetessa Savina Dolores Massa conversa con la critica Annamaria Capraro, letture e musiche a cura dell’autrice/attrice.

Eccetto il terzo incontro, Cheri-Pigliaru, che si svolgerà nel Parco del Museo Nivola (3), tutti gli appuntamenti avranno come teatro Su Postu (Piazzetta Mazzini), luogo su cui si affaccia la casa del pittore Mario Delitala e da cui si di dipana il progetto urbanistico voluto da Costantino Nivola “Orani Pergola Village”. Gli spazi sono predisposti secondo la normativa antiCovid e in caso di maltempo le attività si terranno negli ampi locali dell’ExMà.

 

Altre info:

 

 

1

2

3

Photo Credits

Photo 3 : Aspexi

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Che settembre strano, quante volte ve lo siete detti? Il mantra di tutti (credo) è e continua ad essere la parola "ripresa", la tanto citata ripartenza a cui ognuno di noi crede in modo diverso. Di certo c'è l'incerto, per usare un ossimoro. Sono tante le domande ancora senza risposta. Covid questo sconosciuto, come evolverà? Come sarà la scuola? E la "lotta alle classi pollaio"? Il sistema Paese riuscirà a reggere il collasso economico in atto? Come riprenderanno i grandi eventi tipo il Salone del Mobile o