21gen 2020
San Valentino: Wine & Spirit - Cosa scegliere?
5 idee tra nettari di Bacco e distillati

Archiviate le feste natalizie, la ricorrenza sicuramente più gradita per celebrare con chi si ama è certamente San Valentino (1). Gioielli, fiori, libri, le idee non mancano per stupire il proprio compagno ma d'obbligo è certamente la cena a lume di candela, anche tra le mura domestiche. 

Ecco che la Redazione vi consiglia 5 suggestioni per tutti i gusti, da assaporare a cena o come after dinner. E da presentare insieme a un bigliettino appassionato: “Da bere insieme!”.

 

- (2) Tedeschi, Marne 180 Amarone della Valpolicella DOCG - Vino corposo ed elegante, dalle sfumature rosso rubino, al naso rivela morbide note di vaniglia e di etereo, sentori di frutta dolce (ribes, mirtillo, ciliegia). In bocca dimostra tutto il suo carattere: rotondo e ben bilanciato, è un vino complesso, lungo e persistente. E’ l’abbinamento perfetto con carni rosse e formaggi stagionati. Un cin cin ideale per i più appassionati che desiderano brindare all’amato o all’amata in un momento speciale. Maggiori info QUI.

 

- (3) Punto G, pensiero stupendo... di Ponte. Con il suo colore giallo paglierino, l'inconfondibile profumo che evidenzia note fruttate di mela e di pera che sfociano nel foreale del gelsomino, un delicato gusto morbido ed armonico, il Pinot Grigio Spumante Brut PUNTO G della maison veneta PONTE è la formula segreta per un San Valentino alla scoperta del piacere dei sensi. Ideale come aperitivo, Punto G si abbina magnificamente ad antipasti e piatti di pesce. Perfetto a tutto pasto. Maggiori info QUI

 

- (4) Garda Rosé Doc brut metodo classico Famiglia Olivini - L'elegantissimo packaging contiene un vino ottenuto dalla vinificazione in rosato di uve Riviera del Garda classico chiaretto con una particolare attenzione dedicata alla percentuale delle varietà che lo compongono e all’epoca vendemmiale. Di colore rosato tenue, floreale al naso è ideale come aperitivo, ben si abbina a tutti i piatti a base di pesce, piacevole con la cruditè di scampi. Maggiori info QUI.

 

- (5) Italicu®, Rosolio di bergamotto - Italicus®, Rosolio di bergamotto, è anche ingrediente esclusivo della tavola romantica. Ecco il suggerimento dello chef Daniel Canzian per un'accoppiata cocktail-cibo. Il cocktail El Sciur è abbinato a un risotto aromatico, il "risotto al limone, sugo d’arrosto e liquirizia" è curato dalla mente creativa di Mattia Pastori, nota firma nel panorama della mixology italiana. 
Il risotto, nato per sfruttare quel gusto inconfondibile del sugo che rimaneva nella teglia dell’arrosto della nonna, è cotto in maniera tradizionale, al quale viene aggiunto a cottura ultimata il succo di limone. Mantecato con burro, parmigiano e buccia di limone in salamoia, viene steso nel piatto e completato con il sugo d'arrosto e un tocco di liquirizia in polvere.  

Il cocktail: El Sciur
Ingredienti: 3 cl di Italicus, 3 cl bitter e 3 cl vodka

Preparazione: in un mixing glass, miscelare e quindi servire in un bicchiere da cocktail decorato con la crosta di polvere di arancia e sale. Maggiori info QUI.

 

- (6) Grappa Schweizer Pisoni - Con un grado alcolico del 40% vol. questa grappa risulta al palato morbida e calda con note di vaniglia, frutta secca e miele. Il prestigioso Tridente dimostra l’eccellenza del prodotto derivante dalle vinacce esclusivamente trentine e dell’accurato lavoro svolto dal distillatore nelle varie fasi di produzione. L’etichetta e la confezione riproducono l’opera “Uva e Vino” del maestro Schweizer, già allievo di Pablo Picasso, che propone un’esplosione di colori vivaci a voler rappresentare il sole infuocato, il distillatore “naturale”. Maggiori info QUI.

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Finalmente ci siamo! L'agognata libertà (ma sempre con il rispetto delle dovute regole di distanziamento sociale) è arrivata! (1 - 2 - 3)Un periodo buio, inaspettato, sofferto e sopratutto di grandi cambiamenti per cui molte porte si apriranno e altre si chiuderanno per sempre. Ci guardiamo indietro e ci sembra di aver attraversato un sogno con i contorni quasi di un incubo dove alcuni di noi, da ora in poi, rimetteranno in discussione la propria vita e se stessi.Ecco... ora è lecito chiedersi cosa ci rimane del lungo...