12apr 2019
Roma - Molini Pivetti alla Città della Pizza 

I workshop "infarinati": 13 e 14 aprile

Metti la farina Molini Pivetti e la kermesse romana dedicata alla pizza alla sua terza edizione, ecco che il successo al palato è garantito.

Stiamo parlando di Città della Pizza evento gratuito dedicato alla promozione e alla diffusione della pizza intesa come esperienza culturale che si terrà dal 12 al 14 aprile nella nuova location di “Ragusa Off” di via Tuscolana 179. Tra i grandi protagonisti complici per un piatto finale all'altezza delle aspettative non poteva mancare Molini Pivetti brand di Renazzo in provincia di Ferrara, con un proprio spazio espositivo e con la partecipazione a due laboratori tematici specifici insieme a due grandi chef (1 - 2).
Il primo workshop sulla "Pizza artigianale con lievito madre" si terrà sabato 13 aprile alle ore 14.15 con lo chef Matteo Aloe (3). Verranno condivisi consigli e tecniche per impasti a base di lunghe lievitazioni realizzati (3 - 4) con farine Pivetti di tipo 1 e lievito madre (5). Un workshop dedicato alle modalità di standardizzazione di un processo artigianale, attraverso il controllo delle variabili in una fermentazione naturale. Aloe, 32 anni chef e AD di Berberè, da anni promuove un concetto di pizza artigianale e naturale con ingredienti bio. In breve tempo Matteo è diventato uno dei giovani protagonisti della ristorazione italiana grazie alla grande passione per i processi di panificazione, di lievitazione e al lavoro nella ristorazione, dedicando energie alla formazione delle squadre di artigiani e artigiane di cui si avvale per portare avanti l’idea di pizzeria Berberè.
Il secondo workshop, dal titolo "Quando la farina diventa arte" si terrà domenica 14 aprile alle ore 19.30 con lo chef Fabio Albanesi. Laboratorio dedicato alla creazione artistica di prodotti da forno realizzati con le farine Molini Pivetti della linea Gran Riserva: le farine con grano 100% emiliano proveniente da una filiera corta, controllata e certificata, fortemente voluta e ideata dall’azienda ferrarese con il progetto Campi Protetti Pivetti. Fabio Albanesi pluricampione italiano ed europeo di panificazione artistica, è Presidente Confartigianato di Roma nonché proprietario dei tre punti vendita dell'azienda Pregiata Forneria Albanesi, a Roma, Fiano Romano e Senigallia. Oggi è un docente richiesto in tutto il mondo, campione europeo di Panificazione Artistica e 5 volte vincitore del titolo Nazionale. Il maestro Albanesi ha ricevuto nel 2011 la laurea ad honorem in scienza dell’alimentazione dalla Constantinian University e nel 2012 è stato nominato Cavaliere di Malta. Maestro della Federazione Italiana Panificatori e responsabile tecnico del gruppo giovani nazionale, Fabio Albanesi da sempre promuove iniziative sociali e pro-bono grazie anche alle sue numerose apparizioni televisive.
Ma spendiamo qualche parola in più sull'azienda dell'Emilia - Romagna che fornirà l'ingrediente chiave per l'impasto...
Valente Pivetti costruì il primo mulino nel 1875. Dopo 140 anni, alla quinta generazione famigliare, il molino è sempre l’anima del gruppo con un fatturato annuo di 75.000.000 euro circa per una produzione in volumi di 240.000 tons di sfarinati e semilavorati. Filosofia aziendale la salvaguardia dell'ambiente e del territorio: Molini Pivetti ha, infatti, creato nel corso degli anni un percorso in collaborazione con gli agricoltori locali, finalizzato a certificare la qualità e la provenienza delle farine prodotte in queste aree esclusive. E’ Gran Riserva la linea Pivetti di farine 100% Emiliane – garantite e contraddistinte dalla certificazione dall’ente internazionale CSQA – a marchio “Campi Protetti Pivetti”, che indica il rispetto di una filiera produttiva legata al luogo di origine e basata sulla sottoscrizione di un rigido disciplinare (sviluppato da Molini Pivetti).

Informazioni:

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di belle giornate, tempo di convivialità. Questo è il lusso "secondo me". Quel tempo, anche vuoto, da dedicare a se stessi, il dolce far niente, senza ansia, scadenze o stress. Per sognare, meditare, lascia liberi i pensieri e, sopratutto per conversare con gli amici (1). Senza cerimonie, senza formalità o obblighi. Magari intorno a un tavolo (2 - Tognana: ciotole Zoe), all'aperto, a "chiacchiera" come dicono i toscani: a gustare asparagi freschi (3 - verdi, bianchi o violetti) o verdure come i sempre amati f...