27mag 2019
Roma eventi - "Cerealia", la festa dei cereali

A Roma si contano i giorni per l'inaugurazione della nona edizione di Cerealia, la manifestazione improntata all’interscambio culturale nel Mediterraneo a vari livelli, con temi come l'alimentazione, l'ambiente, l'economia, il turismo, l'identità e le culture. Un vero e proprio Festival con focus sopratutto sulla promozione di ogni specie di cereale, alimento protagonista dell’antica Roma negli antichi riti delle Vestali e nei Ludi di Cerere. Così, proprio nella Capitale, avranno luogo i 4 giorni clou della rassegna, dal 6 al 9 giugno, anticipati da incontri a tema tra Sicilia e Castelli Romani, per poi diffondersi in iniziative specifiche tra Lazio, Puglia, Sicilia e Lombardia. Di indirizzo fortemente sostenibile, il tema guida 2019, “L’etica nel piatto. Cibo, salute e ambiente”: un'analisi analitica su come i comportamenti e gli stili di vita incidano sul territorio e anche sulla salute di esseri umani e animali, oltre che sulla qualità dell’ambiente in cui viviamo. 

Paese ospite la Tunisia: in collaborazione con l’Ambasciata di Tunisia in Italia, verrà infatti organizzata al Wegil di Roma una intera giornata (9 giugno) dedicata alla cultura di questo paese, che sin dall’antichità classica ha legami profondi con l’Italia, e nella quale avranno luogo sia meeting professionali B2B, sia iniziative aperte al pubblico tra cui seminari, laboratori del gusto, incontri con i produttori, spettacoli e degustazioni, al fine di valorizzare le eccellenze enogastronomiche tunisine e stimolare scambi culturali e commerciali tra i due Paesi.

Ricco e articolato sarà come sempre il programma complessivo, confermando la struttura di festival diffuso con eventi in vari luoghi della capitale e in altre città italiane, tra cui Palermo, Tarquinia, Milano. Ulteriori avvenimenti culturali, a Roma e Milano, verteranno sulla celebrazione dei 500 anni della morte di Leonardo da Vinci. Padrino di Cerealia 2019, Michele Maffei, campione olimpico di scherma, presidente A.M.O.V.A. (Associazione Medaglie d'Oro al valore atletico) e accademico della cucina. Proprio nel 2019 nasce l’accordo di cooperazione tra Cerealia e l’associazione A.M.O.V.A., che prevede il coinvolgimento ogni anno di un atleta medaglia d’oro quale padrino del Festival.

 

Cerealia è un festival promosso da Rete Cerealia Festival in collaborazione con istituzioni nazionali ed internazionali. Per il terzo biennio consecutivo è stato premiato con l’EFFE LABEL riservato ai Festival Europei di Eccellenza (2019/2020).

 

CEREALIA FESTIVAL | IL PROGRAMMA

GIOVEDÌ 6 GIUGNO

Istituto Luigi Sturzo, sala Rossa | via delle Coppelle, 35 (*)

09:30 – 13:30 | Il farro: cultura, scienza, nutrizione ed economia del più antico frumento coltivato, se- minario interdisciplinare. Relatori: Letizia Staccioli, Ernesto di Renzo, Valentina Narducci, France- sco Maria Bucarelli, Lucio Fumagalli, Maria Rita Spreghini. Testimonianze di aziende del Lazio: Giuseppe Verri (Casale della Mandria Lanuvio), Umberto Di Pietro (Azienda agricola Capena) Accreditato presso l’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Roma Degustazione di ricette e prodotti a cura dell’Az. Casale della Mandria

Evento in occasione dei 60 anni dell’INSOR

In collaborazione con INSOR, FIDAF, Mercato Contadino Castelli Romani

Macro Asilo | via Nizza

Ti-Mi Guardo installazione di Laura Niola

17:30 | Silvia Sfrecola Romani intervista Laura Niola

18:00 | Incontro con il padrino del festival Michele Maffei (presidente A.M.O.V.A.). Passaggio del testimone da Malta alla Tunisia. La Tunisia e il suo patrimonio culturale, dalla fenicia Cartagine ad oggi dialogo tra Sergio Ribichini e Leila El Houssi

19:00 | azione scenica Didone regina di Cartagine con gli studenti dell’IIS Croce-Aleramo di Roma

In collaborazione con Museo Macro Asilo, Ambasciata della Repubblica di Tunisia, A.M.O.V.A.

VENERDÌ 7 GIUGNO

Orto Botanico di Roma | Largo Cristina di Svezia, 24 (*)

10:00 – 16:00 | Il dialogo nell’agroalimentare, II workshop dell’Osservatorio sul Dialogo nell’Agroalimentare a cura di FIDAF, Passinsieme e Rete Cerealia Festival, con il sostegno di ARSIAL 17:00 | Nel nome dei Semplici, Escape Game medievale a squadre per conoscere i poteri delle piante aromatiche sulla salute e rivivere divertendosi la storia, la botanica e la fitoterapia. A cura di Family Smile. In collaborazione con Università La Sapienza di Roma – Dipartimento di Biologia Ambientale, Orto Botanico di Roma

Braccio di Carlo Magno - colonnato | piazza San Pietro (*)

16:30 | Archeoitinera: Il San Girolamo nel deserto di Leonardo da Vinci. Unica opera presente a Roma nelle Collezioni Pontificie. Visita guidata con Alessandra Pignotti (Archeoclub d’Italia-Roma)

Giardino Botanico, Dip. Di Biologia Università di Roma "Tor Vergata" | Viale Guido Carli snc 18:00 | Seminario sull’agricoltura sostenibile e presentazione della Start-up Orto 2.0

20:30 | Proiezione del film di Thomas Torelli Food reLovUtion

Nell'ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile (agenda 2030) organizzato dall'Orto Botanico Uni- versità di Tor Vergata e a cura di Mercato Contadino Castelli Romani 3

SABATO 8 GIUGNO

Passeggiata con i volontari del Touring Club Italiano | via Boncompagni, 18 (*)

10:00 | Il Rione Ludovisi tra storia e architettura, la gastronomia romana dai Savoia agli anni ‘40. Dal Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti Decorative, il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX, passeggiata sulla repentina trasformazione di Roma dopo la breccia di Porta Pia. Camminata attraverso il rione Ludovisi fino alla Sala Cadorin del Grand Hotel Palace, tra gli affreschi di Guido Cadorin (1926). Aperitivo a cura del Cadorin, Ristorante Bistrot & Lounge Bar

Si ringraziano il Touring Club Italiano, il Museo Boncompagni e il Grand Hotel Palace

Circolo Ufficiali Forze Armate d’Italia | via XX Settembre, 20 (*)

Cultura del cibo tra Italia e Tunisia

18:00 | Un ambasciatore della cucina tunisina in Italia: investitura dello chef Massimo Biale da parte di Abderrazak Kaddachi (presidente Les Toques Blanches). Francesco Martinelli (past president Rotary Club Cassia), I grani antichi in Tunisia.

Nel segno dell'humanitas: 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

19:00 | June di Schino, L’arte del banchetto al tempo di Leonardo

19:30 | Spettacolo Maturina fantesca, erede di Leonardo da Vinci di e con Patrizia La Fonte, produzio- ne Progetto Goldstein

Degustazione di ricette rinascimentali. Si ringrazia il Circolo Ufficiali Forze Armate d’Italia

DOMENICA 9 GIUGNO

Wegil | Largo Ascianghi, 5

10:00 – 14:00 | Convegno L’etica nel piatto: cibo, salute, ambiente, accreditato presso l’Ordine dei Giornalisti per la Formazione Professionale Continua. In collaborazione con Arga Lazio. Relatori: Anna Maria Aisha Tiozzo, Umberto Scognamiglio, Tiziana Zottola, Valentina Canali, Carlo Hausmann, Tiziana Briguglio, Stefania Ruggeri, Cristina Giannetti

10:30 – 19:30 | Tavoli espositivi di aziende di Lazio e Tunisia

14:00 | Show-Cooking Cous-Cous e altro, laboratorio del gusto con lo chef tunisino NABIL BA- KOUSS, vincitore del Cous Cous Festival 2018 di San Vito Lo Capo

15:30 | Le tavole sociali: dal Cous-Cous alle paste corte (Richta, Nouasser, tagliatelle, lacne), il Garum laboratorio del gusto

16:30 | Albergo diffuso e turismo lento salotto culturale a cura di Cibele Editore

16:30 | Impariamo degustando: la merenda perfetta (pane, olio e pomodoro) laboratorio del gusto per bambini

17:30 | I datteri nella cultura antropologica e nella cucina di Roma antica con Giuseppe Nocca e Al- fonso Troiano

18:30 | La sostenibilità per le giovani imprese presentazione del progetto INSOR

20:00 | Concerto della troupe tunisina Carthage Mosaïque

In collaborazione con Ambasciata di Tunisia, Agro Camera, Wegil, Lazio Innova, Agroalimante in rosa, INSOR

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di belle giornate, tempo di convivialità. Questo è il lusso "secondo me". Quel tempo, anche vuoto, da dedicare a se stessi, il dolce far niente, senza ansia, scadenze o stress. Per sognare, meditare, lasciare liberi i pensieri e, sopratutto per conversare con gli amici (1). Senza cerimonie, senza formalità o obblighi. Magari intorno a un tavolo (2 - Tognana: ciotole Zoe), all'aperto, a "chiacchiera" come dicono i toscani: a gustare asparagi freschi (3 - verdi, bianchi o violetti) o verdure come i sempre amati...