22gen 2020
Risparmio dell’acqua - Il progetto "Bottle Free Zone"
Norbert Niederkofler e BWT insieme in nome della sostenibilità

Di Franca D.Scotti.

Un annuncio intrigante quello dato a Milano nello showroom di BWT: è stata presentata la prossima edizione di CARE’S - The ethical Chef Days, che si svolgerà dal 26 al 29 marzo 2020 nei magici luoghi del comprensorio di Plan de Corones in Alto Adige.

Qui è “re” Norbert Niederkofler (1 - 2: "C'era una volta una trota"), il famoso chef 3 stelle Michelin, titolare del ristorante AlpiNN Food Space & Restaurant che da tempo ha abbracciato quei principi di cucina etica che investono nella creazione di legami umani su più livelli: dai produttori, al territorio, agli ospiti. Senza dimenticare il valore del rispetto per la natura, l’ambiente, gli animali, in una sfida che parta dalla materia prima, pur creando dei piatti di alta cucina.

Norbert utilizza solo ingredienti che seguono lo scandire del tempo dettato dalle stagioni e che sono  al 100% locali. Quest’anno il tema della manifestazione CARE’S - The ethical Chef Days, fondata nel 2016,  sarà “CARE’s after CARE’s – Re-actions speak louder than words”.

Ma perché l’annuncio è stato dato nello showroom di BWT, azienda leader europea nel trattamento dell’acqua? Perché molti temi e valori accomunano Norbert Niederkofler e BWT. In particolare tre elementi base: sostenibilità, responsabilità sociale e attenzione per le risorse limitate.

“La sfida più grande è l’acqua” afferma proprio lo chef Niederkofler “Sono felice di proseguire nel mio ruolo di ambassador per BWT perché l’acqua rappresenta la risorsa più critica del nostro tempo, dobbiamo quindi imparare a gestirla in modo differente per lasciare un mondo migliore alle generazioni future”, prosegue Norbert “Questo è anche un aspetto di ‘Cook the Mountain’: una filosofia culinaria per promuovere buone pratiche che abbiano un impatto socio-economico positivo sull’intero pianeta, utilizzando  le risorse che il territorio ci regala stagionalmente, con un’attenzione agli sprechi e al riutilizzo degli scarti”.

Ecco dunque il legame tra lo chef e BWT che si rinnova, anche quest’anno, intorno al concetto della “Bottle Free Zone”: il ristorante AlpiNN Food Space & Restaurant ha infatti abbandonato un anno fa le bottiglie. Grazie all’innovativa tecnologia di filtraggio BWT, l’acqua gustosa della migliore qualità proviene direttamente dal rubinetto. Si ottimizza quindi l’uso di una risorsa prettamente locale, diminuendo notevolmente la produzione di rifiuti e le emissioni di CO2 legate al trasporto. Il risultato? un’acqua Premium, completamente neutra, di alta qualità e priva di sostanze che ne alterano sapore e gusto.

Lorenzo Tadini, Direttore Commerciale di BWT (3), a sua volta ha sottolineato che “la collaborazione con Norbert si inserisce per BWT all’interno di un progetto più ampio, dove la ‘Bottle Free Zone’ diventa protagonista non solo di luoghi pubblici, come ristoranti o alberghi, ma anche dell’ambiente domestico, attraverso differenti soluzioni di filtraggio che consentono di avere dell’ottima acqua da tavola mineralizzata al magnesio direttamente a casa propria".

La collaborazione virtuosa ha già dato i suoi frutti: anche quest’anno, infatti, una percentuale dei guadagni della vendita di ogni litro di acqua BWT da AlpiNN sarà devoluta a istituzioni no-profit e a progetti come, ad esempio, eWater pay, iniziativa promossa da BWT in Gambia e altri paesi africani, volta a garantire delle fonti di acqua potabile.

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Finalmente ci siamo! L'agognata libertà (ma sempre con il rispetto delle dovute regole di distanziamento sociale) è arrivata! (1 - 2 - 3)Un periodo buio, inaspettato, sofferto e sopratutto di grandi cambiamenti per cui molte porte si apriranno e altre si chiuderanno per sempre. Ci guardiamo indietro e ci sembra di aver attraversato un sogno con i contorni quasi di un incubo dove alcuni di noi, da ora in poi, rimetteranno in discussione la propria vita e se stessi.Ecco... ora è lecito chiedersi cosa ci rimane del lungo...