02mag 2019
Perugina insieme alle auto d'epoca

Tutto pronto per la Coppa della Perugina, prestigiosa rievocazione storica della gara automobilistica degli anni Venti (1 - 2) ideata dall’allora patron di Perugina, Giovanni Buitoni. Dal 3 al 5 maggio, infatti, il rombo di motori d'altri tempi si farà sentire in un percorso tra i più suggestivi che toccherà Castiglione del Lago, Orvieto e infine Perugia, dove, sabato 4 maggio, durante l’attesa sfilata in Corso Vannucci, dei giovani ragazzi in abiti in stile anni Venti daranno il benvenuto da parte di Perugina distribuendo i suoi cioccolatini. Un evento memorabile con Maestri Cioccolatieri che accompagneranno gli equipaggi in viaggio alla scoperta del cioccolato in tutte le sue forme. Un'occasione da non perdere, oggi come allora (3), per scoprire l’arte cioccolatiera del ricco territorio nel cuore dell’Italia, tra città d’arte, antichi borghi, colline e paesaggi mozzafiato (4 - 5).

Tra Alfa Romeo, Bugatti, Maserati, Amilcar e molte altre auto degli anni Venti e post Trenta, durante la cena di gala alla Posta dei Donini, il Maestro Cioccolatiere Alberto Farinelli celebrerà la Coppa della Perugina con uno Show Cooking che culminerà nella degustazione del pregiato Perugina Nero fondente al 70%, 85% e 90%, abbinato ad altrettanti raffinati liquori.

Infine, domenica 5 maggio, nella giornata conclusiva della manifestazione, l’appuntamento è alla Casa del Cioccolato Perugina, con un’apertura straordinaria dedicata all'evento. Tutte le auto d’epoca saranno in esposizione dal mattino – ore 9.30 – nel piazzale dello stabilimento di San Sisto e ripartiranno alle 11.30 per l’ultima tappa della Coppa. Dalla 9 alle 13 Perugina aprirà dunque le porte della sua Casa del Cioccolato per un Tour arricchito ancora una volta dai Maestri Cioccolatieri che si esibiranno nella creazione di cioccolatini tra cui anche i Baci, raccontando tutte le fasi della lavorazione del cioccolato e facendo vivere agli spettatori un vero e proprio viaggio in questo affascinante mondo.

Dal 3 al 5 maggio il territorio umbro farà rivivere la prima corsa di velocità disputata dal 1924 al 1927, e Perugina sarà ancora una volta al fianco della storica manifestazione affinché chiunque possa respirare quell’aria di festa, motori rombanti e profumo di cioccolato con lo stesso fermento di un tempo.

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...