01lug 2019
Parte Tannico on the road, destination Champagne
I consumatori nelle cantine dello Champagne

Al via da oggi Tannico on the road, destination Champagne. Tannico, l’enoteca online di vini italiani più grande del mondo con un’offerta di oltre 14.000 etichette provenienti da 2.500 cantine diverse, fino al 5 luglio, fa visita ai cugini d’Oltralpe per entrare nelle cantine delle più importanti maison come Bollinger, Louis Roederer, Krug, Dom Perignon, Ruinart, Möet e Veuve Cliquot e portare i suoi clienti nelle sedi dei marchi che hanno fatto la storia dell’eleganza e dell’arte enoica (1 - 2).

Cinque giorni di dirette Instagram e Facebook nelle maison più blasonate al mondo che per l’occasione aprono le porte agli esperti di Tannico per raccontarsi e svelare i segreti che le hanno rese celebri in tutto il pianeta (3). Degustazioni, interviste e approfondimenti sulle tecniche di produzione sono trasmessi e raccontati live sui canali social di Tannico che con questa iniziativa vuole offrire ai suoi follower e a tutto il popolo del web la possibilità di accedere ai luoghi più suggestivi e a volte inarrivabili del mondo vino.

“Tannico on the road è un’iniziativa che si inserisce nel percorso di divulgazione e democratizzazione del mondo vino intrapreso dall’azienda" – spiega Marco Magnocavallo, AD di Tannico - "Da sempre lavoriamo per raccontare il settore enoico con un linguaggio moderno e fresco comprensibile a tutti, per avvicinare allo stesso modo sia gli esperti connoisseurs che i neofiti. Con questo progetto facciamo un ulteriore passo avanti rispetto ai Wine Talk potendo contare sulle più grandi e famose maison al mondo che ci danno la possibilità di accedere alle loro cantine. Un’occasione unica che vogliamo assolutamente condividere con i nostri follower e con tutti gli appassionati.”

 

 

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...