20dic 2019
Natale con la birra. Perché no?
Anche senza glutine...

Siete degli irriducibili beer lovers? Non potete farne a meno neanche a Natale? Ecco che la Redazione suggerisce due etichette della bevanda al luppolo tra special edition e senza glutine. E un lievitato natalizio da leccarsi i baffi. Senza lattosio.

 

1/2- Birra di Natale di Gritz  - Il birrificio artigianale Gritz propone una "bruna" molto speciale, anche per gli intolleranti al glutine. Decisa, con un grado alcolico di 7.0° alc. Autentica, nata dall’incontro delle migliori materie prime: acqua, malto d’orzo, malto di frumento, luppolo, zucchero caramellato, lievito, con sentori di anice stellato, cannella e noce moscata. Aromi che ben si adattano al clima invernale e alle tavole imbandite delle feste, riportando fin dal primo assaggio a quel meraviglioso territorio che è la Franciacorta, là dove tutto ha origine. Distribuita in numerosi locali e ristoranti e nei punti vendita specializzati (gluten free) di tutta Italia. Inoltre, è disponibile tramite e-commerce QUI.

                                                                                    

3/4 - Stella Artois, Premium Lager - Sapore pieno, leggermente amaro con un finale maltato. La birra icona dal gusto pieno e raffinato, classico senza tempo accoglie il Natale con un calice in limited edition per rendere unico ogni brindisi. Fino al 6 gennaio 2020, infatti, acquistando almeno 8 euro di Stella Artois (lattina 44cl, bottiglia 66cl, tripack 33x3cl) in alcuni store selezionati sul territorio, è possibile ricevere a casa un set da 6 calici in vetro satinato con decorazioni sui toni del rosso e del bianco per gustare al meglio la Premium Lager di qualità superiore. Maggiori info QUI.    

 

5 - Panettone al Montepulciano d’Abruzzo con Uvetta e Scaglie di Cioccolato di Fidani - Dopo la birra anche la pasticceria free from. Ecco una novità Limited Edition: il Panettone al Montepulciano d’Abruzzo con Uvetta e Scaglie di Cioccolato senza lattosio arricchito da una profumatissima riduzione di Montepulciano. Nel formato classico da un chilo, ma anche in un formato più piccolo, da cento grammi, rivolto a chi desidera gustare il panettone senza sensi di colpa e anche in occasioni diverse dalla festa di Natale. Maggiori info QUI.

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Finalmente ci siamo! L'agognata libertà (ma sempre con il rispetto delle dovute regole di distanziamento sociale) è arrivata! (1 - 2 - 3)Un periodo buio, inaspettato, sofferto e sopratutto di grandi cambiamenti per cui molte porte si apriranno e altre si chiuderanno per sempre. Ci guardiamo indietro e ci sembra di aver attraversato un sogno con i contorni quasi di un incubo dove alcuni di noi, da ora in poi, rimetteranno in discussione la propria vita e se stessi.Ecco... ora è lecito chiedersi cosa ci rimane del lungo...