22dic 2019
Natale 2019 - Regali last minute
Cosa preferiscono gli italiani?

Si sa, come ogni anno, non mancano gli inguaribili ritardatari, quelli che si riducono all'ultimo tuffo per trovare i regali (1) da mettere sotto l'albero. Secondo Coldiretti, sono sette milioni gli italiani che attendono l'ultima settimana per acquistare i regali. E' quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixe' dalla quale si evidenzia peraltro che c'è comunque un 12% di cittadini che quest'anno non farà doni. Per i regali la maggioranza del 52% delle famiglie italiane ha fissato quest'anno un budget tra i 100 ed i 300 euro, il 31% sotto i 100 euro, il 14% dai 300 ai mille euro e un fortunato 3% supera i mille euro, tra quelli che rispondono.

I regali più gettonati? Tecnologia, ça va sans dire, abbigliamento, prodotti di bellezza e libri (2), questi ultimi strenna virtuosa ritornata fortemente in auge, di cui abbiamo già parlato il 6 dicembre 2019 QUI. E l'enogastronomia? Un altro must have dove imperano cesti (3) di varie prelibatezze tra formaggi, salumi, conserve del contadino, paste di grani italiani antichi, carne delle razze nazionali storiche, dalla chianina alla piemontese e vini autoctoni. Un modo per raccontare quei valori a tavola come l'origine della materia prima, la stagionatura, l'invecchiamento o il recupero di varietà a rischio di estinzione da valorizzare in cucina.

L'on line la fa sempre da padrone (4) ma resistono appuntamenti tradizionali, i mercatini (5), per esempio, che per le festività si moltiplicano nelle città e nei luoghi di villeggiatura e che garantiscono spesso la possibilità di trovare regali all'ultimo momento, magari a negozi chiusi, ad "originalità garantita" e al giusto prezzo. 

Insomma - 2 giorni alla vigilia. Ma tutto è ancora possibile per poter stupire chi amiamo. 

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Il tempo per ripensare alle nostre vite è arrivato. Per forza, per scelta e magari anche per fortuna. Il nostro modo di spostarci, di consumare, di trascorrere le vacanze, di fare shopping. E, naturalmente, di rivedere casa, unico vero rifugio in un futuro ancora molto incerto. Vince la semplicità, la convivialità, la sicurezza, l'utile e meno il dilettevole o il superfluo. Così al via le ferie vicino a dove abitiamo: Il 93% degli italiani durante l’estate 2020 sceglierà come meta l’Italia, la percentuale più eleva...