22ott 2019
Milano - “WOOD WAVES: percorso di un pensiero”
L’installazione site-specific di Elena Salmistraro per Salvioni

Se vivete nella metropoli meneghina o comunque pensate di soggiornarci qualche giorno, merita fare un salto nella centralissima via Durini per scoprire il stupefacente allestimento di Salvioni che da qualche giorno inscena “Wood Waves: percorso di un pensiero” della poliedrica designer e artista Elena Salmistraro (1 - 2 - 3). Per chi non lo sapesse il brand Salvioni è un network di showroom multimarca nato con l’intenzione di proporre il meglio dell’arredamento di design, con un particolare occhio di riguardo al Made in Italy. E proprio nello show-room milanese del suggestivo palazzo d’epoca di sei piani, la proprietà ha scelto di rappresentare ogni anno un progetto speciale che ne sottolinei la vocazione di contenitore di qualità e luogo di fruizione culturale. Una sorta di mostra allestita nei propri spazi. Così, dopo il 2018 che ha visto la programmazione di un progetto espositivo e culturale con Zanotta insieme a Carlo Stanga, quest’anno è Elena Salmistraro ad essere l’artefice di un’installazione site-specific: un racconto, un viaggio attraverso il sogno e l’immaginazione, una visione (4).

La giovane designer ci parla della sua collezione Orbis, disegnata per lo storico marchio Emmemobili® e lo fa con un allestimento unico, radicale, intenso (5 - 6).

“La collezione Orbis racconta di cerchi e sfere, di geometrie perfette da sempre connesse a concetti filosofici legati alla natura e al sacro, ma parla soprattutto di legno e metallo, di venature, di essenze e colori. Questi sono gli elementi, gli attori, e questi vogliono essere i protagonisti indiscussi dell’intervento, che non si pone come obbiettivo quello di celebrare un abituale interno domestico, ma cerca di andare oltre, di mettere in scena un modo diverso di osservare il mondo, un modo diverso di disegnare il legno".

Il risultato è uno spazio monocromatico, marcato da venature che vogliono essere un rimando anche poco celato alle “rughe” del legno, sinuose onde che ricordano il soffice movimento del mare, Wood Waves appunto. Grandi tagli e portali di impronta metafisica, realizzati con pannelli lignei color ottone, che rimandano volutamente agli elementi metallici della collezione Emmemobili®, si intromettono con forza all’interno della composizione, producendo squarci di luce che infrangono la monotonia guadagnando l’attenzione dello spettatore.

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Pioggia, nebbia, freddo, neve. L'inverno, finalmente (1). Almeno dal punto di vista meteorologico perché mentre vi scrivo in realtà siamo ancora nella fase di passaggio autunnale. L'inverno, ufficialmente inizia il 21 dicembre. Ma il tepore casalingo, il clima uggioso e umido, le giornate più corte e sopratutto il Natale che incalza inesorabilmente mi fa venir voglia di cotture lente come il brasato o un sugo che crogioli a lungo. E ancora polenta (2), risotto magari con zucca e castagne (3), zuppe corroboranti (4). E le verdure? In Lombardia andiamo pazzi per la verza (5). In Toscana, dov...