19mar 2020
Milano - Coronavirus: aperta la Boulangerie Égalité
Pane, viennoiserie e quiches, proposte in scatole per l’asporto

La Boutique del pane meneghina ma dal sapore francese Égalité di via Melzo 22 (di cui abbiamo già parlato il 19 settembre 2019 QUI) garantisce il proprio servizio essenziale di produzione e vendita, restando aperta solo per asporto (1 - 2).

Una scelta di responsabilità in questo frangente di particolare criticità dovuta al Coronavirus per assicurare al quartiere la continuità e disponibilità di alcuni alimenti di base per la tavola, accompagnati da altri classici come le quiches e la viennoiserie.

Oltre al pane (3), sfornato nel laboratorio interno più volte al giorno e disponibile in 6 diverse tipologie, si confermano 5 differenti tipi di baguette. E poi le specialità da forno: croissant, pain au chocolate (4), madeleine, tartelette, tropézienne ed éclair, pensate per regalarsi un piccolo momento di dolcezza.

Per chi, invece, preferisse il salato, la boulangerie propone uno dei piatti francesi più amati: la quiche (5), dalla classica Lorraine (con pancetta), alla Poireaux (con porri), fino alla Chèvre tomates (con caprino e pomodori).

Restano anche disponibili i prodotti confezionati d’Oltralpe: marmellate normanne, cornichons bio della Borgogna, sardine dell’Atlantico (6), vini e birre francesi, così come biscotti bretoni.

Per tutelare la salute dello staff e dei clienti, Égalité rispetta le misure di sicurezza alimentare e del personale: i prodotti sono realizzati in un ambiente sicuro, mantenendo le distanze di sicurezza, igienizzando le superfici continuamente e tenendo vigile l’attenzione. 

 

Ecco i nuovi orari di attività per la boulangerie francese:

Dal martedì al sabato dalle 8.00 alle 18.00 e domenica dalle 8.00 alle 13.00. 

 

 

Égalité

via Melzo 22, 20129 Milano

 

Altre info:

Telefono : 02 83 48 23 18

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Finalmente ci siamo! L'agognata libertà (ma sempre con il rispetto delle dovute regole di distanziamento sociale) è arrivata! (1 - 2 - 3)Un periodo buio, inaspettato, sofferto e sopratutto di grandi cambiamenti per cui molte porte si apriranno e altre si chiuderanno per sempre. Ci guardiamo indietro e ci sembra di aver attraversato un sogno con i contorni quasi di un incubo dove alcuni di noi, da ora in poi, rimetteranno in discussione la propria vita e se stessi.Ecco... ora è lecito chiedersi cosa ci rimane del lungo...