23set 2020
Milano - Autunno alla Pasticceria Martesana
Tante novità con il nuovo Pastry Chef Domenico Di Clemente

Aria nuova a @pasticceriamartesana con l’arrivo di un grande professionista che affianca il maestro Enzo Santoro (1 - 2). Si tratta di Domenico Di Clemente (3) per dieci anni già al Four Seasons di Firenze, a capo della brigata di Vito Mollica. L’entrata in squadra di un altro membro della Associazione Maestri Pasticceri Italiani, che così diventano ben quattro - negli anni, Vittorio e Vincenzo Santoro, Davide Comaschi e appunto Di Clemente - mantiene altissima la qualità della nota pasticceria meneghina, punto di riferimento in città (4) sin dal 1966. Domenico si occuperà di materie prime e nuovi prodotti, affiancando direttamente Chef Santoro nei processi decisionali commerciali e di comunicazione. “La forzata inattività dovuta alla pandemia ha fatto venire nuove idee con un sempre maggiore coinvolgimento nella digitalizzazione e sostenibilità” - hanno sostenuto Di Clemente e Santoro. Oltre ai tre storici locali di Via Cagliero, Sarpi e Sant’Agostino è prevista l’apertura di un nuovo punto vendita in città. Un innovativo sito, dal prossimo mese permetterà di acquistare e ordinare i prodotti freschi e per Natale l’e-commerce diventerà global, favorendo acquisti in tutto il mondo. Per ciò che riguarda la sostenibilità sempre meno plastica, aumenterà, invece, l’uso di materie prime da filiere sostenibili ma soprattutto inizierà la collaborazione con la app @toogoodtogo creata per eliminare gli sprechi alimentari. Una nuova ristrutturazione interna ha permesso durante il periodo pasquale, pur in pieno lockdown, di ottenere lusinghieri risultati, anche grazie a brillanti trovate, come il “Tiriamocisu” e la “Chat Cakedue torte uguali, mandate a famiglie di amici che così potevano festeggiare in videochiamata con lo stesso dolce. Le nuove linee autunnali, da noi assaggiate con grande diletto, prevedono la Torta Tuscia a base di biscotto alla castagna con pan di Spagna ai pinoli, con una bavarese al rosmarino. Il tutto contempla un nuovo strato di pan di Spagna, questa volta al castagnaccio, gelatina all’arancia e albicocca e bavarese alla castagna con glassa color pinolo. Un dolce in cui un classico come il castagnaccio viene rivisitato con una leggerezza e un basso contenuto zuccherino, in perfetta linea coi dettami della pasticceria moderna ma senza perdere in gusto, anzi... esaltando tutti gli ingredienti. La Torta alla Zucca, seconda novità, che incarna perfettamente la stagione autunnale, è a base di biscotto al cioccolato, marmellata di arance, pan di Spagna alla mandorla e cioccolato, bavarese all’amaretto, di nuovo mandorla e infine la bavarese di zucca con glassa dello stesso colore. Anche in questo caso la straordinaria abilità tecnica dei maestri pasticceri riesce a creare un ricordo della stagione del foliage, leggero, gustoso e bellissimo visivamente. Certi che queste nuove produzioni (5 - 6) ben presto si uniranno ai piatti icona della pasticceria, vi invitiamo ad assaggiarli.

Non ve ne pentirete!

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Eccoci scivolati anche un pò bruscamente nel fresco autunnale (1), quello che "chiama" il tepore di indumenti più pesanti o il fuoco acceso di un camino. Ritornano riti domestici come il cambio di stagione del guardaroba o la messa a dimora delle piante "non rustiche".  E poi c'è il food che come ogni fase dell'anno si veste di connotati diversi: l'uva sale alla ribalta, insieme al delizioso caco. E che dire dei funghi? Dai finferli, agli ovoli, ai porcini (2). Le castagne e le zucche per vellutate saporite e corroboranti (3). Se siete dei cultori dell'insalata, eb...