01apr 2020
Mangiare sano - Il merluzzo, pesce versatile e facile da preparare
La ricetta dello chef Franco Favaretto

Siamo tutti "costretti" dalla "permanenza" a casa che ci condiziona a giornate più sedentarie e meno dinamiche. Ne consegue l'importanza di una dieta alimentare non troppo calorica e forte di ricette salutari e gustose per tutta la famiglia. Per variare il menù, il pesce è di fatto un ottimo alleato, tra cui il merluzzo, creatura versatile, utilizzata in tante preparazioni della cucina tradizionale italiana come lo stoccafisso o il baccalà (1 - 2). Le sue carni, bianche e magre, risultano prive di allergeni, ideali per chi soffre di intolleranze alimentari, ricche di proteine ad alto valore biologico, di vitamine del gruppo B e di alcuni minerali come potassio, fosforo, iodio e ferro, hanno un basso contenuto energetico e sono adatte per chi deve seguire diete ipocaloriche. Ancora... prevalgono gli omega-3, utili per la prevenzione di diverse patologie. Come l'insorgenza di malattie cardiovascolari.

Ma focalizziamoci in particolare sullo stoccafisso, alimento magro, ricco di proteine e con un basso contenuto di grassi e sale. Da sapere che 100 grammi di stoccafisso ammollato apportano circa 92 calorie ripartite in 90% proteine, 9% lipidi, 1% carboidrati. Viene infatti consigliato a chi segue un regime ipocalorico e iposodico. È indicato anche per contrastare la ritenzione idrica e la cellulite. Si tratta di un cibo altamente digeribile e adatto a tutti, anche ai bambini.

Ebbene, ecco che proprio dal Norwegian Seafood Council, che collabora in prima linea con le industrie norvegesi della pesca e dell'acquacoltura, promuovendo questa prelibatezza ittica per la tavola di tutti i giorni, arrivano vere e proprie suggestioni gourmet sull'uso in cucina dello stoccafisso. Con il prezioso contributo dello chef Franco Favaretto (3) del ristorante Baccalàdivino di Mestre e Ambasciatore dello stoccafisso di Norvegia.

 

 

Da provare la Ricetta "Baccalà mantecato" firmata chef Favaretto (4)

È un piatto goloso e sostanzioso dalle origine venete, in cui lo stoccafisso viene cotto e ridotto in crema con abbondante olio, aglio e prezzemolo.

Ingredienti per 4 persone

300 g di polpa di stoccafisso norvegese ammollato con la sua pelle

150 ml olio extra vergine di oliva delicato 

150 ml olio di girasole 

½ limone

1 foglia di alloro

Sale q.b.

 

La preparazione prevede pochi semplici passaggi:

Mettere la polpa dello stoccafisso in una pentola con la foglia di alloro, mezzo limone e un pugno di sale, coprire il tutto con acqua fredda portando a ebollizione, per poi continuare la cottura per 15 minuti.

Lasciare riposare per 15 minuti a fuoco spento, dopodiché si scola tenendo un bicchiere di acqua di cottura.

Per il baccalà mantecato, usare una frusta (a mano o elettrica) per sbattere la polpa, aggiungere il sale e, a filo, olio extravergine d'oliva o di girasole, avendo cura di aggiustare con qualche cucchiaio d'acqua di cottura durante la mantecatura. 

Ed eccolo pronto da servire, accompagnato da cracker o bruschette.

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Che colore sei? Anche se l'autunno vira su cromie come il marrone, l'arancione o il verde scuro, la Redazione ha votato all'unanimità per il rosa (1). Sì, proprio lui, emblema del romanticismo, della dolcezza, della femminilità, dello slow living. Ma il rosa è anche la tinta principe di quel nettare di Bacco particolarmente glamour e amato (non solo dalle donne) per il suo coté spesso fresco e fruttato, perfetto per accompagnare pietanze light come il pesce o come aperitiv...