06nov 2020
Maison Toso - Dalle Langhe, l'Amaro Toccasana
Puro o a tutto mix, vera garanzia d'eccellenza

La stagione degli amari nel nostro bel Paese non tramonta mai. Piace, in versione tradizionale o reinterpretata in diverse identità miscelate. Un prodotto tanto antico quanto "à la page", certamente vincente quando riesce a intercettare l'evoluzione del gusto dei consumatori, possibilmente senza tradirne le aspettative. 

In questo scenario eterogeneo e molto vivace, emerge una vera prelibatezza al palato che da tempo ormai, con la sua formula esclusiva e un profilo organolettico molto particolare, è un vero classico del settore. Stiamo parlando dell'Amaro Toccasana di Teodoro Negro (1) della Maison Toso, l’amaro delle Langhe (2) per eccellenza, forte di ben 37 erbe che gli conferiscono un bouquet unico al naso. Per rintracciare gli albori di questo drink stuzzicante, bisogna tornare indietro di 50 anni: nel 1970 all’interno di un opificio specializzato, Teodoro Negro, appassionato di erbe, crea la ricetta dell’originale infuso le cui spezie - Achillea Moscata, Anice Verde, Basilico, Melissa e Menta Piperita etc - principalmente piemontesi, sono raccolte in montagna e nelle Langhe. Una sapienza antica tuttora custodita da Casa Toso, dove oggi lavora il diretto discendente di Teodoro Negro, suo nipote Valter Porro. L’azienda Toso, con sede a Cossano Belbo (Cuneo) guidata dalla quarta generazione della famiglia con i due fratelli Gianfranco e Pietro ed il cugino Massimo, è pura espressione del territorio, pur strizzando l'occhio all'innovazione.

Ma torniamo al Toccasana, di nome e di fatto...

Versatile, con proprietà digestive e rilassanti, si presta, per esempio, a fine pasto, servito liscio o caldo con una scorzetta di limone. Ottimo anche con soda o Vermouth o ancora in abbinamento con acqua tonica per un consumo più estivo. Ma non finisce qui... complice, tra l'altro, il modesto contenuto alcolico, solo 21 gradi, è gradevolissimo in veste di aperitivo diverso dal solito: il piacere dell'autenticità, infatti, ben si mixa all'intensità di ingredienti vari per cocktail fantasiosi. Un'opportunità per i più giovani, sempre alla ricerca di nuove tendenze mix.

Sorseggiarlo è un viaggio fragrante tra le tante benefiche erbe che lo compongono: gentile e aromatico al palato, alterna calde sensazioni a un piacevole retrogusto amarognolo. Provatelo durante la giornata con un cubetto di giaccio (dopo aver aggiunto all'acqua da congelare delle foglie di menta) e una fettina di lime come decorazione; una volta il cubetto sciolto - bicchiere al naso e poi alla bocca - si aprirà un concerto di aromi emozionante, salutare e ineguagliabile. Di più... Un'altra idea smart, se avete ospiti a casa, è il Toccatonic: 50 ml di Toccasana, 150 ml di Acqua Tonica e 1 bastoncino di liquirizia. Basta mescolare gli ingredienti in un tumbler alto con ghiaccio cristallino, adornando con la liquirizia a guisa di stirrer (cucchiaio lungo e stilizzato), pochi minuti e il consenso è garantito!

Per Natale, potete acquistarlo sull'e - commerce aziendale QUI.

 

 

La produzione di Casa Toso contempla anche vini rossi (dal Barbera al Dolcetto) e vini bianchi (dal Langhe DOC Arneis al Moscato d’Asti DOCG). Ultimo nato ed esempio della vena innovativa di Toso è Sarunè (3) - il primo Asti Secco DOCG senza solfiti aggiunti. Prodotto in solo 13.200 bottiglie numerate, nasce da uno scrupoloso lavoro in vigna e da grappoli straordinariamente intatti – foto e testo descrittivo in allegato. Ai vini si aggiunge anche il Vermouth Gamondi.

Per appassionati wine addicted, da non perdere, inoltre, l'eno experience ricca di spunti interessanti promessa dal Museo Enologico Toso (4), custode dei segreti e delle fatiche della Cantina fondata più di cento anni fa.

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Che colore sei? Anche se l'autunno vira su cromie come il marrone, l'arancione o il verde scuro, la Redazione ha votato all'unanimità per il rosa (1). Sì, proprio lui, emblema del romanticismo, della dolcezza, della femminilità, dello slow living. Ma il rosa è anche la tinta principe di quel nettare di Bacco particolarmente glamour e amato (non solo dalle donne) per il suo coté spesso fresco e fruttato, perfetto per accompagnare pietanze light come il pesce o come aperitiv...