23mar 2020
Libri "furbi" per vivere meglio
Niente panico in cucina

Scagli il primo mestolo a chi non è capitato, almeno una volta, di cadere nel panico per le troppe persone a cena.

Un bel dilemma ma nulla di irreparabile e così drammatico se ci si affida ai preziosi consigli dello scorrevole e divertente vademecum "Niente Panico in Cucina" di Trenta Editore (1 - 2). L'autrice, Ivana Masiero, cuoca a domicilio e grande esperta del mondo enogastronomico, illustra come evitare di bisticciare con la maionese impazzita o con un sugo che sembra averci tradito, proprio quando i commensali sono già con le gambe sotto il tavolo. La chiave è "il metodo" che si tratti di ospiti annunciati una settimana prima o di una comitiva di amici last minute. Vietato andare in tilt.

Ed ecco che l'organizzazione, dopo aver definito il menù prevede un'intelligente lista della spesa. E sì, anche per un buffet di 40 persone di cui la Masiero ne illustra un esempio pratico fatto di ingredienti (rigorosamente in ordine alfabetico) pesi e unità di misura. E poi il "trucco" di portarsi avanti, il freezer complice prezioso, il rivoluzionario abbattitore di temperatura, la bilancia "mai senza", l'accortezza di dividere gli ingredienti in cucina (gli archichef insegno), l'ottimizzazione delle fasi di preparazione, l'ordine prima di tutto e il ricettario, cartaceo o digitale, a ognuno il suo, da consultare quando si dimenticano le dosi.

"Prevenire è meglio che curare!", l'autrice, dall'alto della sua lunga esperienza di cuoca, lo grida a chiare lettere. E' inutile incaponirsi con quel piatto che ci piace tanto e che una volta su tre disattende le nostre aspettative. Pensiamo ad altro. E ancora... se servite delle monoporzioni (3), che non siano contate! Qualcuna in più salva sempre da inutili imbarazzi.

Un altro consiglio da seguire? Non più di 10 minuti tra una portata e l'altra, da considerare già nella fase d'ideazione del menù. Interessante anche il capitolo della mise en place per una tavolata o un buffet, o quello sugli attrezzi di cucina tra cui gli "inutilizzati" che "sono come vestiti vecchi: se non li mettete per più di tre anni fatevene una ragione: non vi servono veramente" (4). Al termine di ogni capitolo, spassosi i racconti brevi di esperienze vissute in prima persona dall'autrice come cuoca a domicilio. 

Non resta che infilarsi il grembiule. E, libro alla mano, l'esortazione è una sola: mai scoraggiarsi.

 

 

Niente panico in cucina

Ivana Masiero

Editore: Trenta Editore, febbraio 2020

Pagine: 128

Prezzo: 12,00 euro

 

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Da un pò di tempo l'umanità e in stand by. Reclusi nelle nostre abitazioni, auspicando che questo periodo "noir" finisca per ritornare alla routine di sempre (1 - Firenze ai tempi del Coronavirus...). Ma non tutto è in sofferenza... Madre Terra sembra stare meglio o comunque godere della parentesi di ossigenazione imprevista e straordinaria (2). In Lombardia come a Wuhan i livelli di smog sono calati vertiginosamente. A Venezia le acque dei canali mai così limpide in assenza di vaporetti e ...