21nov 2019
La Regina dei salumi toscani al Castello di Novara
Parte il Grand Tour della Finocchiona IGP

Sarà il Piemonte ad ospitare la prima tappa del “Grand Tour della Finocchiona IGP” che prenderà il via il prossimo 25 novembre, il Castello di Novara accoglierà l’appuntamento inaugurale del tour promosso dal Consorzio della Finocchiona IGP (1 - 2). In questa occasione il Consorzio si è avvalso della collaborazione della Fondazione Castello Visconteo Sforzesco di Novara e del Comune di Novara, di cui ha il patrocinio, e dell'appoggio del Consorzio Gorgonzola DOP. 

Il format studiato per questo tour è accattivante: una sfida a colpi di ricette tra due chef quotati, uno toscano, l’altro della regione ospitante, che competono avendo a disposizione le stesse materie prime, mettendo a confronto sensibilità diverse e avendo a disposizione circa 30 minuti di tempo per la preparazione e l’impiattamento di ogni portata.

Per tutto il Gran Tour sarà Chef Shady, di Arezzo, a difendere i colori della Toscana e questa volta lo farà misurandosi con il collega piemontese, Chef Gianpiero Cravero di Novara.

La Finocchiona IGP sarà il filo conduttore di tutti gli incontri a cui si affiancheranno le DOP e IGP della regione ospitante. Al Castello di Novara Shady e Cravero avranno a disposizione anche Gorgonzola DOP, Taleggio DOP (3), Nocciola Piemonte IGP, Riso di Baraggia Biellese e Vercellese DOP, Olio Toscano IGP, Pane Toscano DOP e Vernaccia di San Gimignano DOCG, ed un pubblico precedentemente accreditato potrà vederli all’opera e assaggiare i piatti creati al momento.

“La Finocchiona IGP sarà protagonista, insieme ad altre eccellenze italiane, di un Grand Tour attraverso alcune regioni Italiane per stimolare la creatività dei cuochi nella realizzazione di ricette, piatti ed abbinamenti nuovi e sorprendenti a base di DOP e IGP regionali Il nostro è un Consorzio giovane che sin da subito si è attivato per interagire con le altre eccellenze: crediamo nella sinergia e siamo certi che la professionalità degli chef, unita alle DOP e IGP dei territori, sia la chiave giusta per far comprendere ancora di più la qualità dei nostri prodotti. Ringraziamo di cuore il Comune di Novara e la Fondazione Castello di Novara per averci supportato in questa nostra prima tappa e un ringraziamento va al Consorzio Gorgonzola che ci ha aiutato nell'organizzazione senza dimenticare tutti gli altri consorzi delle denominazioni che hanno accettato il nostro invito. Con Shady, uno degli chef di riferimento di RaiUno da "La prova del cuoco" e "Uno mattina", la collaborazione è nata da tempo e siamo felici per questa nuova avventura insieme, così come siamo soddisfatti della presenza dello Chef Gianpiero Cravero che ringraziamo di cuore per aver sposato da subito il nostro evento” - dichiara Alessandro Iacomoni, presidente del Consorzio di Tutela della Finocchiona IGP.

“Il Consorzio Tutela Nocciola Piemonte” ha accolto con piacere la sfida al Castello, un’occasione per fare squadra con altre eccellenze agroalimentari che hanno a cuore qualità e autenticità del prodotto. La produzione della “Nocciola Piemonte IGP”, universalmente apprezzata per i suoi parametri qualitativi, è concentrata nelle province di Cuneo, Asti e Alessandria, in un areale compreso tra le colline delle Langhe, del Roero e del Monferrato” - afferma Sergio Lasagna, Presidente del Consorzio di Tutela Nocciola Piemonte.

 

1

2

3

Photo Credits

Photo 1 : Photo Courtesy by finocchionaigp.it

SPUNTI DI VISTA

EDITO

2020. Punto a capo. Si rincomincia, si svolta. Cosa ci aspettiamo? Un anno ricco di novità, di tendenze originali e inaspettate, di orizzonti tutti da scoprire, di linguaggi inediti dove la diversità sia una costante, ovunque e comunque (1). Questo è ciò che immaginiamo e che racconteremo, curiosi come sempre, variando la prospettiva in ogni momento, cercando di cogliere i germi, più o meno evidenti, del domani che verrà. E se volessimo indicare in una parola l'unico vero proposito da perseguire? No waste, due parole in realtà per non dimenticare l...