27nov 2018
La cucina quasi invisibile di Elisa Ossino
"EO 01" da collocare ovunque

Lei è Elisa Ossino, designer, stylist e giornalista. La perla per l'ambiente cucina di cui vogliamo parlavi e che porta la sua firma per Sanwa Company è "EO 01", una micro cucina (1 - 2), un'unità per il cooking comprensiva di tutto. Il mood che ha ispirato la designer è di matrice giapponese: la funzionalità di ogni elemento si sposa con il concetto di invisibile per un risultato che non lascia dubbi. Bella, dalle linee pulite, la piccola struttura, compatta ed elegante, risponde fedelmente ai canoni estetici di un modello lineare ed essenziale, dove le ante che celano l’interno della cucina richiamano i tipici “fusuma” e “shoji”, ovvero i pannelli scorrevoli che ridefiniscono la struttura delle stanze nella tradizione giapponese. Minuta ma performante: all'interno si celano un piano cottura con due fuochi, il lavabo, il piano di lavoro e un set composto da una serie di accessori di design dalle linee semplici che include tagliere, scatole in legno, mensole, vani per l’alloggio di spugne e di coltelli (3 - 4). Non mancano alcune aree con effetto calamita, per fissare appunti, ricette, foto, avvisi, memorandum. E, una volta chiusi, i pannelli si "mimetizzano" con l'ambiente circostante, trasformando la cucina in un blocco quasi "trasparente".
Perfetta per monolocali, piccole abitazioni, spazi di co-working e studi. Da mostrare, sia chiusa sia in opera.

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di belle giornate, tempo di convivialità. Questo è il lusso "secondo me". Quel tempo, anche vuoto, da dedicare a se stessi, il dolce far niente, senza ansia, scadenze o stress. Per sognare, meditare, lascia liberi i pensieri e, sopratutto per conversare con gli amici (1). Senza cerimonie, senza formalità o obblighi. Magari intorno a un tavolo (2 - Tognana: ciotole Zoe), all'aperto, a "chiacchiera" come dicono i toscani: a gustare asparagi freschi (3 - verdi, bianchi o violetti) o verdure come i sempre amati f...