27mar 2020
La birra #AndràTuttoBene di Forum Iulii
Un gesto solidale per la Protezione Civile e l’Ospedale di Udine

Il nome sull’etichetta è #AndràTuttoBene ed è la “birra artigianale ad alto contenuto di fiducia”: l’idea è del birrificio artigianale Forum Iulii di Cividale del Friuli (1) che ha deciso di sostenere la Protezione Civile e l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine per l’emergenza da Coronavirus.

Per ogni acquisto di una confezione da 12 birre da 33 cl (al costo di 30 euro), l’azienda donerà 5 euro per l’emergenza. Tre referenze per la birra #AndràTuttoBene: chiara, ambrata e scura. Le casse sono acquistabili online sul sito www.andratuttobenebirra.it, spedite comodamente a casa nel massimo rispetto delle condizioni igienico sanitarie e potranno essere composte con 4 bottiglie per ciascuna referenza.

"Questo progetto ha una duplice valenza per noi" – commenta Samira Dorbolò, titolare del birrificio – "da un lato aiutare chi sta lavorando e si sta sacrificando in prima linea per la salute di tutti noi, dall’altro sostenere la nostra produzione, il lavoro dei nostri dipendenti e la filiera agricola del territorio che ci permette di produrre una birra artigianale con ingredienti di prima qualità, provenienti in gran parte dalla nostra attività agricola e che già inizia a sentire il contraccolpo economico dell’emergenza”.

Sull’etichetta creata ad hoc c’è il disegno dell’arcobaleno, simbolo di queste settimane e dell’impegno di ogni italiano a rispettare le nuove regole e le limitazioni per ridurre il contagio sentendosi però vicini e solidali. “È un messaggio di speranza che vogliamo contribuire a veicolare attraverso il nostro prodotto”.

Le birre #AndràTuttoBene sono Chiara, birra bionda a bassa fermentazione d’ispirazione tedesca, Ambrata, alta fermentazione dalla gradazione alcolica contenuta ma dai profumi esplosivi, e Scura, ad alta fermentazione di stile inglese ma reinterpretata in stile americano (2 - 3).

 

Altre info:

 

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Finalmente ci siamo! L'agognata libertà (ma sempre con il rispetto delle dovute regole di distanziamento sociale) è arrivata! (1 - 2 - 3)Un periodo buio, inaspettato, sofferto e sopratutto di grandi cambiamenti per cui molte porte si apriranno e altre si chiuderanno per sempre. Ci guardiamo indietro e ci sembra di aver attraversato un sogno con i contorni quasi di un incubo dove alcuni di noi, da ora in poi, rimetteranno in discussione la propria vita e se stessi.Ecco... ora è lecito chiedersi cosa ci rimane del lungo...