23nov 2018
Il freddo insiste? Niente paura! Fido deve uscire anche con il clima più rigido

Le basse temperature vi inducono a stare di più a casa preoccupati che il freddo possa nuocere al vostro cane? Nulla di più sbagliato!

Il nostro amico a 4 zampe deve uscire regolarmente anche se fuori il clima è pungente. Il suo pelo è normalmente munito di un secondo strato di isolamento, il sottopelo, che oltre a difenderlo dal freddo, trattiene il calore interno del corpo. E comunque, in qualsiasi stagione, poter razzolare all'aria aperta è fondamentale per Fido: la pioggia, il vento, la terra, la neve sono tutti elementi che lo rendono attivo, reattivo e "in forma" (1).
Certo se è ormai anziano o soffre di patologie come l'artrite allora un cappottino è preferibile (2), meglio se idrorepellente e traspirante. In ogni caso, via libera ai giardini per sfogare lo stress dovuto alle troppe ore trascorse tra le mura domestiche. Ancora... corse o passeggiate (3) sono i migliori alleati contro obesità, diabete o malattie cardiovascolari (proprio come per noi bipedi!). E non dimenticate di fornirgli un'alimentazione equilibrata con un giusto apporto di amminoacidi e acidi grassi per mantenere intatte le qualità naturali del suo pelo.
Last but not least... se volete divertirvi anche voi, comprate un lanciatore di palla, alias "chuckit" (su Amazon). Non potrete più farne a meno!

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Pioggia, nebbia, freddo, neve. L'inverno, finalmente (1). Almeno dal punto di vista meteorologico perché mentre vi scrivo in realtà siamo ancora nella fase di passaggio autunnale. L'inverno, ufficialmente inizia il 21 dicembre. Ma il tepore casalingo, il clima uggioso e umido, le giornate più corte e sopratutto il Natale che incalza inesorabilmente mi fa venir voglia di cotture lente come il brasato o un sugo che crogioli a lungo. E ancora polenta (2), risotto magari con zucca e castagne (3), zuppe corroboranti (4). E le verdure? In Lombardia andiamo pazzi per la verza (5). In Toscana, dov...