04giu 2019
Forte dei Marmi - Il mare d'inverno
Nasce il nuovo brand che racconta la celebre meta della Versilia

Chi non è mai stato almeno una volta nella località turistica più glam e gettonata d'Italia? Stiamo parlando di Forte dei Marmi, un luogo di villeggiatura (1) ma prima di tutto un mito che continua a rinnovarsi grazie alla sua spiaggia larghissima e dorata, ai suoi stabilimenti balneari, i locali notturni quali la Capannina di Franceschi, i 4 ristoranti stellati, lo shopping grandi marche e sopratutto la natura (2) ancora incontaminata tra il mare e la quinta sontuosa e impagabile delle Apuane. 9 chilometri quadrati che rappresentano un gioiello, ieri come oggi, nel panorama turistico di qualità italiano.

Ebbene, proprio questa mattina nella sede della Regione, è stato presentato a giornalisti e opinion leader un nuovo ambizioso progetto volto a rafforzare l'immagine della città della Versilia sul mercato. Come? Con un proprio “brand“ (3) - VisitForte - realizzato da The Brand Company di Luca Mamiani, dall'importante valore identitario per parlare, di più e meglio, non solo ai propri residenti ma ai tanti villeggianti di ogni dove. La domanda sorge spontanea. Perché mai un luogo iconico come Forte avrebbe bisogno di un marchio che lo renda più celebre e visibile di quanto è già? "Forte dei Marmi tutto l'anno", in una frase è racchiuso il senso di questa operazione come ha raccontato il Sindaco Bruno Murzi (4 - Al centro con a Sx Matteo Bocelli e a Dx Luca Mamiani). "Non è stato facile creare un logo che implicasse tutto ciò" – ha continuato il primo cittadino di Forte dei Marmi - "Ci sono stati tanti equilibri da rispettare da un punto di vista grafico e semantico e nello stesso tempo si è evidenziata la necessità rappresentare il tutto con una stringente sintesi figurativa". Ecco le classiche cabine di legno dai diversi colori allineate lungo tutta la spiaggia di Forte dei Marmi (5), un unico in tutta la Toscana. Da cento anni sempre le stesse. Una fila ininterrotta di capanne diversamente colorate a seconda del bagno di appartenenza. La cabina simbolo di vacanza, un pò come una seconda casa.

Il messaggio però che deve passare è di una città vivibile tutto l’anno, bella nella bruma dell’inverno come nella luce dell’estate. "La Forte dei Marmi che non ti aspetti e che vogliamo invece far scoprire quando il libeccio soffia forte e le passeggiate sulla spiaggia solitaria invitano a riflettere su noi stessi al cospetto di un panorama mozzafiato di 360 gradi: dalle Apuane all’orizzonte azzurro del mare, con in lontananza il profilo sinuoso di Montemarcello e più avanti l’isola della Palmaria ed il Tino. È quella la Forte dei Marmi in cui basta un raggio di sole per godere dell’aria salmastra della spiaggia deserta ed infinità: è pace senza malinconia, silenzio senza solitudine”.    

Obiettivo quindi rendere la città marittima ancora più attrattiva sia d'inverno, sia in primavera. Gli atout non mancano: mare, montagna, clima mite, posizione geografica interessante e piacevole, collegamenti facili e brevi con le grandi città italiane ma anche con il resto d'Europa etc. "Un'iniziativa che premia la nostra costa" - ha affermato l'Assessore Stefano Ciuoffo (6). Speriamo sia vincente.                                                                         

 

1

2

3

4

5

6

Photo Credits

Photo 1 : Luciano Polacci
Photo 2 : Luciano Polacci
Photo 5 : Federico Neri

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...