08lug 2019
Firenze - Spazio Creativo
L'appuntamento che unisce arte e conceria

Segnate in agenda 17 e il 18 luglio, torna, infatti, al Padiglione Fureria della Fortezza da Basso la kermesse "Spazio Creativo", l’evento che rappresenta il culmine di un percorso di ricerca, contaminazione e collaborazione che coinvolge, ogni volta, un gruppo selezionato di eccellenze italiane. I visitatori si troveranno immersi in un’esperienza in cui tutto – dagli arredi agli effetti sonori, fino al vino e ai profumi – risponde a una precisa visione creativa (1 - 2 - 3). “L’idea è di dare vita a una ‘moderna bottega rinascimentale’" - spiega Marco Marchetti che, insieme alla stilista Alessandra Marchi, cura la direzione artistica dell’evento, “dove designer, uffici stile, creativi, ricercatori, architetti, grafici, decoratori e artigiani possano confrontarsi con un vero e proprio laboratorio interdisciplinare.” Alla terza edizione, dieci aziende presenteranno le proposte realizzate insieme appositamente per l'evento, coniugando competenze, tecniche e materiali diversi. Tre le concerie: Louisiane (Milano), leader mondiale per le pelli di rettile ed esotiche, Martucci, di Solofra (AV), nota per le sue pelli leggere e soffici per abbiglia- mento e guanteria, e Sanlorenzo (Castelfranco di Sotto, PI), che lavora pelle ovina di qualità, soprattutto lussuosi shearling; a cui si aggiungono due note realtà fiorentine: Decortex (Firenze) che offre un’ampia gamma di tessuti per arredamento, ma anche abbigliamento e pelletteria, e Mazzanti Piume (Firenze), storico atelier di piume che rifornisce le più grandi case di moda. Per la prima volta sarà presente Labam (Parma), che si specializza nella produzione di accessori moda in plexiglass, mentre si riconfermano Leta (Noventa Padovana, PD), che produce ac- cessori e componenti di qualità per abbigliamento, calzatura, oreficeria e bigiotteria, e quattro laboratori: E.B. Termoadesivi (Vinci, FI) si occupa di trapuntature, agugliature e ricami su pelli e tessuti, New Lorima (Santa Croce sull'Arno, PI), specializzata nella rifinitura, laminatura e stam- patura di pellami e affini, PGC (Ponte a Egola, PI) che offre tante lavorazioni di qualità e stampa digitale su pelle e cuoio. “Vogliamo creare uno spazio che sia ac- cogliente e rilassato, in cui riscoprire l’entusiasmo per l’intuizione, il dialogo e la realizzazione di un progetto,” continua Marchetti, che per la due giorni di luglio ha coinvolto partner d’eccezione che arricchiranno l’evento con iniziative e installazioni ad hoc. Ci sarà un percorso olfattivo a cura del brand di fragranze per ambienti Bugetti Essenze di Toscana, mentre K-array, la nota azienda fiorentina di sound-design di alta qualità, curerà una suggestiva installazione sonora all’interno del Padiglione. Alcuni studenti dell’Istituto Europeo di Design (IED) esporranno prodotti realizzati utilizzando materiali e lavorazioni messe a disposizione dalle aziende partecipanti a Spazio Creativo, mentre l’azienda di eyewear Nannini presenterà una serie speciale di maschere moto e occhiali frutto della collaborazione con le aziende presenti. Infine, la Tenuta del Buonamico di Montecarlo si occuperà della degustazione vini, per tutta la durata dell’evento. Un approccio multisensoriale per offrire ai visitatori un’esperienza creativa a tutto tondo, ma dalla dimensione umana.

 

SPAZIO CREATIVO è organizzato dall’azienda Tonilab 25, sotto la direzione artistica del loro responsabile dell’ufficio stile e ricerca, Marco Marchetti, e la stilista Alessandra Marchi, che esporrà alcuni capi realizzati, negli anni, collaborando con diverse aziende partecipanti.

Orari: dalle ore 9.30 alle ore 18.30. L'accesso all'evento è gratuito e riservato, su invito, agli operatori interessati. 


Per informazioni:

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...