24nov 2019
Firenze - Grande attesa per la 7° edizione di Enogastronomica
Dal 6 all’8 dicembre

Tutto pronto per il vero e proprio Festival del buon cibo e del buon bere in scena dal 6 all’8 dicembre nella città del Giglio. Stiamo parlando di Enogastronomica (1 - 2 - 3) – la rassegna nata dopo l’esperienza della “Biennale” - che nella venerabile sede della Fortezza da Basso (piano attico del padiglione Spadolini), sarà meta d'obbligo per ogni gourmet che si rispetti ma anche per chi di food ne sa poco o nulla (in verità genere ormai raro). Tanti i momenti interattivi come degustazioni guidate, masterlass e cooking show, con ampio focus sulle eccellenze della Toscana. E ancora... chef stellati, pizzaioli di fama, mostra mercato. Da non perdere gli incontri con i produttori, le degustazioni guidate di vino, olio e birra, i numerosi workshop su diversi prodotti, a partire dagli “spirits” made in Tuscany, ribadendo così il ruolo della manifestazione come osservatorio delle tendenze del settore. Una 3 giorni pregna di cultura enogastronomica toscana e italiana dove oltre 100 produttori daranno il meglio di sé raccontando il mondo dell’agroalimentare di qualità. A cucinare per i visitatori saranno 9 chef (Cristian Borchi, Deborah Corsi, Ardit Curri, Andrea Perini, Stefano Pinciaroli, Maria Prost, Beatrice Segoni, Gentian Shehi ed Edoardo Tilli) e 13 pizzaioli (Giovanni Santarpia, Romualdo Rizzuti, Mario Cipriano, Marco Manzi, Michele Leo, Gabriele Dani, Matteo Aloe, Gabriele Tonti, Alfonso Vitale, Pierluigi Madeo, Michele Viceconte, Donato Menechella e Carmine Salzano). Nelle sale degustazione, con l’aiuto di Fisar verranno raccontati alcuni dei vini più interessanti del panorama enologico toscano. Spazio anche all’olio, con assaggi a tema, e agli spirits made in Tuscany, con masterclass su vermouth e Negroni tenute dal barman Paolo Ponzo. In tutti gli eventi, prezioso è il supporto degli studenti degli istituti alberghieri “Aurelio Saffi” di Firenze e “Chino Chini” di Borgo San Lorenzo (Fi).

Sempre da annotare in agenda la giornata di venerdì 6 dicembre alle 15: avrà luogo, infatti, un workshop dedicato al presente e al futuro dell’informazione enogastronomica periodica cartacea nazionale, organizzato insieme ad Aset Toscana con la partecipazione di direttori e capiredattori di testate come Food & Wine, Italia a Tavola, Ristoranti, Italia Squisita, Food & Travel, La Cucina Italiana, Pambianco Wine & Food e Firenze Spettacolo, moderata dal giornalista Stefano Tesi.

Ultimo ma non meno importante, nei giorni di Enogastronomica verrà allestito un momento speciale con gli chef fiorentini e toscani che hanno aderito all’iniziativa di solidarietà con Venezia – lanciata da Paolo Gori (Da Burde) e coordinata da Gemelli e Romanelli – per servire nei rispettivi ristoranti un piatto di baccalà mantecato e devolvere il ricavato a favore della ricostruzione post-allagamento.

"La Regione Toscana – aggiunge l’assessore regionale Stefano Ciuoffo (4) - è conosciuta per il proprio patrimonio artistico e culturale ma anche per il vino, la sua tradizione culinaria e le eccellenze dei suoi territori. Non promuovere tutto ciò significherebbe perdere un'occasione: con Confesercenti e Vetrina Toscana, sosteniamo un settore assolutamente rilevante”. "L’iniziativa – conclude l’assessore fiorentino Federico Gianassi - valorizza le eccellenze enogastronomiche del territorio fiorentino e toscano, dando impulso a un tessuto economico fondamentale all'interno del polo fieristico di una città che rappresenta la bellezza nel mondo”.

 

Nel video (5) Marco Gemelli illustra il programma della manifestazione.

Enogastronomicae è organizzata da Confesercenti Firenze in collaborazione con Cia Toscana Centro, Legacoop Toscana, Consorzio Vino Chianti e Fisar Firenze, con il contributo della Camera di Commercio di Firenze (6).

 

Per partecipare a Enogastronomica è necessario essere in possesso del kit degustazione composto dal calice in vetro e una tracolla porta-bicchiere, grazie al quale si potrà godere di una serie di assaggi gratuiti agli stand che partecipano all’evento, con esclusione dei punti ristoro nell’area dedicata.

  

Orari:

venerdì 6 dicembre: 14.30 – 22 (area ristoro fino a mezzanotte)

sabato 7 dicembre: 11 – 22 (area ristoro fino alle 23)

domenica 8 dicembre: 11 – 21 (area ristoro fino alle 22,30)

 

Info:

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

2020. Punto a capo. Si rincomincia, si svolta. Cosa ci aspettiamo? Un anno ricco di novità, di tendenze originali e inaspettate, di orizzonti tutti da scoprire, di linguaggi inediti dove la diversità sia una costante, ovunque e comunque (1). Questo è ciò che immaginiamo e che racconteremo, curiosi come sempre, variando la prospettiva in ogni momento, cercando di cogliere i germi, più o meno evidenti, del domani che verrà. E se volessimo indicare in una parola l'unico vero proposito da perseguire? No waste, due parole in realtà per non dimenticare l...