05set 2020
Firenze - Dove mangiare? Pizzaman
Pizza gourmet e pesce fresco di qualità

Una cucina genuina, pulita senza troppi fronzoli (1). Succede a Firenze in zona Rai dove un calabrese e un sardo con il mangiar bene nel DNA gestiscono da qualche tempo un locale capace di "affezionare" la clientela con un menù autentico, lontano da ogni moda "forzata". Pizzaman, questo il nome del ristorante che, nonostante il rimando al tradizionale simbolo del made in Italy, qui peraltro eccellente, è molto di più. Tra Linguine fatte in casa, al Granchio (2), all’Astice Fresco o ai Frutti di Mare, Paccheri con Pomodorini e Gamberi, Grigliata di Mare, Spigola all’Isolana, tartare di Tonno etc il menù della cucina è un trionfo di gusto con protagoniste le creature del mare sempre freschissime dall'arcipelago e rigorosamente selezionate dal duo Gino e Christian (3) al timone del ristorante. 4 le persone in cucina al servizio di una sala con un ampio déhor che vanta una settantina di coperti in tempi post Covid.

E poi c'è lei: la pizza e che pizza! Marchio di fabbrica, regina indiscussa per bontà certa e leggerezza (4). Pochissimo lievito, un impasto ad alta idratazione e con una lievitazione che va dalle 36 alle 48 ore. Ovviamente cotto nel forno a legna (5). Il pomodoro del Gargano, la mozzarella di bufala campana DOP, l’olio extra vergine rigorosamente toscano rendono questa prelibatezza (anche integrale o senza glutine) un viaggio al palato da intraprendere anche se si viene per un fritto misto di pesce. 

Ricca e interessante la selezione dei vini dove, tra le varie regioni, imperano sopratutto etichette siciliane: assolutamente meritevole la cantina catanese Al-cantàra. Vera poesia da abbinare alle pietanza di pesce e da leggere in versi sul retro etichetta (6). Un esempio di Bacco che diventa oggetto culturale bello da mostrare, simbolo dell'ospitalità come solo i siciliani sanno fare.

Desiderio di convivialità, voglia di condividere il piacere in famiglia o con gli amici sono una costante ai tavoli: Christian e il personale di sala completano il mood rassicurante del locale, intervenendo al momento giusto per aggiungere un dettaglio, soddisfare una curiosità, senza essere troppo invadenti. 

Infine un ottimo rapporto qualità-prezzo, ma non solo, inducono a tornare spesso. E in compagnia.

 

Aperto 7 giorni su 7 pranzo e cena.

Fino al 15 settembre domenica a pranzo chiusi

Info prenotazioni:

 

Telefono : 055 691756

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Che settembre strano, quante volte ve lo siete detti? Il mantra di tutti (credo) è e continua ad essere la parola "ripresa", la tanto citata ripartenza a cui ognuno di noi crede in modo diverso. Di certo c'è l'incerto, per usare un ossimoro. Sono tante le domande ancora senza risposta. Covid questo sconosciuto, come evolverà? Come sarà la scuola? E la "lotta alle classi pollaio"? Il sistema Paese riuscirà a reggere il collasso economico in atto? Come riprenderanno i grandi eventi tipo il Salone del Mobile o