05dic 2018
Firenze cosa vedere - Van Gogh & i maledetti
spettacolo multimediale immersivo nell'ex chiesa di S. Stefano al Ponte

Ritorna nella magnifica location del complesso monumentale di Santo Stefano al Ponte la mostra spettacolo multimediale con al centro l’arte. Titolo di questo show immersivo fatto di luce e colori che trasporta lo spettatore in un viaggio onirico unico, "Van Gogh & i maledetti", realizzato da Crossmedia Group per la regia di Stefano Fake e con il patrocinio del Comune di Firenze (1 -2). Si tratta di un racconto digitale di 60 minuti, sviluppato per mezzo della multiproiezione a 360 gradi d’immagini ad altissima definizione e della diffusione in Dolby HD di un’avvincente colonna sonora originale. Insieme a Van Gogh, gli artisti compresi nella mostra sono: Paul Cézanne (Aix-en-Provence 1839 - Aix-en-Provence 1906), Paul Gauguin (Parigi 1848 - Hiva Oa 1903), Henri de Toulouse-Lautrec (Albi 1864 - Saint-André-du-Bois 1901), Chaïm Soutine (Smiloviči 1893 - Parigi 1942) e il toscano Amedeo Modigliani (Livorno 1884 - Parigi 1920); oltre a questi compaiono anche opere di altri artisti contemporanei che hanno contribuito alla rappresentazione della Parigi dell’epoca (3- 4).

"Van Gogh & i maledetti" è altresì arricchita da una sezione didattico/introduttiva con infografiche e monitor, dalle postazioni con gli Oculus per sperimentare la realtà virtuale 3D "entrando" all’interno di alcuni famosi quadri e dall’avvolgente caleidoscopio d’immagini della "sala degli specchi", un vero e proprio spettacolo nello spettacolo.
Una forma museale “alternativa”, una sorta di intrattenimento culturale volto a parlare, anche e soprattutto, alle nuove generazioni e ad avvicinare coloro che sono restii a godere dell’esperienza museale “classica”. Un linguaggio contemporaneo di facile lettura e dal potente impatto emotivo.
Una rivoluzione formale tanto che l’ex luogo di culto rinasce a “Cattedrale dell’immagine” e viene “rimappata” negli spazi interni, dove, tra l’altro, sono stati liberati tutti gli ambienti (cioè non ci saranno i grandi monitor-pannelli) permettendo di tornare visibili l’altare di Giambologna, la balconata di Buontalenti, le tombe terragne. Così le immagini proiettate su qualsiasi superficie o elemento architettonico presente danzano libere, quasi sospese nell’aria (5 - 6).
L’idea di portare l’offerta museale su un piano digitale, sviluppando interazioni e tavole multimediali, continua ad essere vincente e lo dimostra l'importante successo di pubblico oltre che di Firenze, anche di Milano e Shanghai. Un mezzo brillante per far viaggiare l’industria culturale italiana in giro per il mondo. E in un momento storico in cui il Belpaese non gode certo di buona nomea, non è poco.

INFO MOSTRA

ORARIO
Tutti i giorni ore 10 - 19.30
Chiusura biglietteria ore 18.30

BIGLIETTI INDIVIDUALI
Adulti: € 13
Studenti e Over 65: € 10
Da 5 a 12 anni: € 8
Under 5: gratuito

BIGLIETTI FAMIGLIA
2 adulti + 2 bambini: € 34
2 adulti + 3 bambini: € 40
2 adulti + 4 bambini: € 44

GRUPPI*
Minimo 10 persone: € 9 cad.
Scuole: € 6 cad.
*prenotazione obbligatoria al numero 055-217418

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di belle giornate, tempo di convivialità. Questo è il lusso "secondo me". Quel tempo, anche vuoto, da dedicare a se stessi, il dolce far niente, senza ansia, scadenze o stress. Per sognare, meditare, lascia liberi i pensieri e, sopratutto per conversare con gli amici (1). Senza cerimonie, senza formalità o obblighi. Magari intorno a un tavolo (2 - Tognana: ciotole Zoe), all'aperto, a "chiacchiera" come dicono i toscani: a gustare asparagi freschi (3 - verdi, bianchi o violetti) o verdure come i sempre amati f...