03mar 2020
Coronavirus - Vinitaly: nuove date a giugno

E anche il Vinitaly slitta a giugno, esattamente dal 14 al 17. Dopo Taste Firenze, il Salone del Mobile milanese, anche la kermesse di Bacco più importante dell'anno cambia data per l'emergenza sanitaria in atto. In realtà, la goccia che ha contribuito a far traboccare la... "bottiglia", è la decisione di Donald Trump di aumentare il livello d'allerta, invitando gli americani a non partire per il Bel Paese, se non per ragioni strettamente necessarie. Ed ecco che l'assenza "annunciata" dei buyer americani avrebbe ulteriormente - e non poco - penalizzato la Fiera di Verona. Da qui la scelta di spostare di due mesi l'apertura della 54a edizione di Vinitaly.

Non resta che attendere... nella speranza che manchi veramente poco alla fine di questo scenario di crisi che sta minando settori come accoglienza, ristorazione, turismo, industria e quant'altro. Per ora beviamoci sopra. Con saggezza però.

1

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Il tempo per ripensare alle nostre vite è arrivato. Per forza, per scelta e magari anche per fortuna. Il nostro modo di spostarci, di consumare, di trascorrere le vacanze, di fare shopping. E, naturalmente, di rivedere casa, unico vero rifugio in un futuro ancora molto incerto. Vince la semplicità, la convivialità, la sicurezza, l'utile e meno il dilettevole o il superfluo. Così al via le ferie vicino a dove abitiamo: Il 93% degli italiani durante l’estate 2020 sceglierà come meta l’Italia, la percentuale più eleva...