01mag 2020
Coronavirus - Boom di mele nel carrello degli italiani
La ricetta Vietnamita by Giovanna Hoang

Il frutto proibito più ambito durante la Pandemia? La mela (1). Salutare, versatile, conservabile e quindi utile per resistere in casa durante il lockdown, ha subito un balzo del 18% negli acquisti (2). E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti su dati Assomela al primo aprile 2020 relativi alle riserve nazionali scese a 556.714 tonnellate. La tendenza è quella di preferire prodotti con una durata maggiore, facili da conservare ma anche ricchi di proprietà nutrizionali e con molteplici possibilità di utilizzo tutte caratteristiche ben rappresentate dalle mele, che si prestano a essere mangiate fresche da sole, in insalata o in macedonia, oppure cotte in composte o come componenti di torte o come elementi aromatizzanti e sgrassanti in arrosti e ricette al forno.

Il famoso detto popolare “una mela al giorno leva il medico di torno” ha un fondamento di verità: diversi studi dimostrano che può essere considerata a pieno titolo un farmaco naturale. Ma, oltre che dai detti tradizionali, la popolarità della mela è dimostrata anche dalla sua presenza nella cultura, dal “frutto del peccato” di biblica memoria alla mela che, cadendo, ispirò allo scienziato inglese Isaac Newton la legge della gravità. La mela è la primatista dei consumi di frutta nel Belpaese per una per una produzione totale che supera i 2 milioni di quintali che mette l’Italia sul podio europeo appena dietro alla Polonia e davanti alla Francia, grazie ai frutteti in Trentino Alto Adige che rappresenta circa la metà del raccolto italiano, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Campania, Lombardia e Friuli. 

E allora, in questi giorni di ozio creativo (sopratutto ai fornelli), ecco una ricetta vietnamita, facile e divertente, proposta dalla foodblogger Giovanna Hoang di lapetitexuyen.com.

 

Gli Spring roll di pollo e mela Ambrosia (3)

Dosi per 4 persone

16 sfoglie di riso da 22 cm di diametro

300 gr di petto di pollo grigliato

100 gr di spaghetti di riso già ammollati

150 gr di cavolo cappuccio

80 gr di rucola

1 mela Ambrosia

q.b. menta

q.b. granella di arachidi tostate

 

Per la salsa

100 gr di burro di arachidi (al naturale)

100 gr di acqua

½ succo di lime (o limone)

2 cucchiai di salsa di soia

1 cucchiaino di zenzero tritato

2 cucchiaini di sasla Sriracha (o tabasco)

 

Procedimento

Riunite in una ciotola tutti gli ingredienti della salsa e mescolateli con la frusta finché non si saranno amalgamati. 

Tagliate a listarelle il pollo, il cavolo cappuccio e la mela.

Bagnate una sfoglia di riso, immergendola completamente nell’acqua per pochi secondi. Adagiatela su di un tagliere e farcitela con il ripieno: un po’ di spaghetti di riso, di cavolo cappuccio, di rucola, di pollo, un po’ di mela e qualche fogliolina di menta.

Partendo dal lato basso, ripiegate la sfoglia verso il centro, poi i lati e infine arrotolate.

Proseguite fino ad esaurire tutti gli ingredienti.

Servite gli spring roll con la salsa e una spolverata di arachidi tostate.

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Finalmente ci siamo! L'agognata libertà (ma sempre con il rispetto delle dovute regole di distanziamento sociale) è arrivata! (1 - 2 - 3)Un periodo buio, inaspettato, sofferto e sopratutto di grandi cambiamenti per cui molte porte si apriranno e altre si chiuderanno per sempre. Ci guardiamo indietro e ci sembra di aver attraversato un sogno con i contorni quasi di un incubo dove alcuni di noi, da ora in poi, rimetteranno in discussione la propria vita e se stessi.Ecco... ora è lecito chiedersi cosa ci rimane del lungo...