11mag 2020
Carte da parati - Creatività al muro
Il parato come una quinta anche in outdoor

"Casa dolce casa", mai come ora questa frase rivela una verità pregna di significato. Il nostro nido, la nostra seconda pelle, il nostro microcosmo ci ha protetto, coccolato, si è scoperta palcoscenico mobile dove la fluidità di ogni ambiente ha reso la cucina luogo di lavoro o il bagno zona Spa e meditazione. 

E allora perché non rendere il nostro ambiente domestico ancora più seduttivo? Parola d'ordine carta da parati. Sì perché questo decoro ormai molto in voga da qualche anno, nel domestico come nel contract, può vestire qualsiasi parte della casa, anche il bagno e l'outdoor. E poi ci sono i cassetti dei mobili o la spalliera del letto.

Ma attenzione mai decorare più di tre pareti di un'unica stanza: l'effetto scatola è sgradevole. 

E i motivi grafici? Anche se i disegni possono essere svariati e per tutti i gusti (floreale, jungle, geometrico, rigato, surreale ecc.) è bene non sottovalutare la valenza estetica di ogni singolo modello, in quanto può risolvere problemi ma anche esasperarli. Insomma, il parato va scelto cum grano salis.

Ecco 3 spunti di grande appeal di Wall&Decò: ogni zona, nessuna esclusa, anche la superficie muraria in esterno può "variare di espressione" (1 - 2 - 3).

E ancora... che dire della visione animalier (4), la carta da parati ispirata al mondo animale del brand Tecnografica? Texture maculate senza confini, zampe danzanti in una giostra di colori. Una collezione elegante che rielabora artisticamente i dettagli di un’immaginaria vita animale, creando nuove panoramiche fondate sul gioco dell’inaspettato. Affascinante anche il tema della scoperta con la texture Expedition (5). Acquerelli, pastelli, tempere, chiaroscuro a matita, grafica digitale, impera lo stile jungle ma sempre pervaso da una raffinatezza di fondo per favorire un perfetto equilibrio tra la presenza dei soggetti disegnati e gli elementi d’arredo della stanza.

E infine la proposta Momenti® con la collezione Crazy Tile (6): qui il decoro si fa ceramica. Lastre in gres porcellanato di forma rettangolare possono essere accostate così da ottenere composizioni geometriche e modulari dalle molteplici possibilità decorative. Un rivestimento che consente una grande libertà espressiva: dal disegno stampato su un’unica lastra che si ripete più volte come in un caleidoscopio grafico alla composizione modulare creata da più lastre che dà vita a una vera e propria opera d’arte di dimensioni importanti. 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Finalmente ci siamo! L'agognata libertà (ma sempre con il rispetto delle dovute regole di distanziamento sociale) è arrivata! (1 - 2 - 3)Un periodo buio, inaspettato, sofferto e sopratutto di grandi cambiamenti per cui molte porte si apriranno e altre si chiuderanno per sempre. Ci guardiamo indietro e ci sembra di aver attraversato un sogno con i contorni quasi di un incubo dove alcuni di noi, da ora in poi, rimetteranno in discussione la propria vita e se stessi.Ecco... ora è lecito chiedersi cosa ci rimane del lungo...