28gen 2019
Carte da parati come arte
Lizzo e Elena Carozzi insieme per un progetto décor chic e ricercato

Non da molto si è concluso uno degli appuntamenti parigini tra i più gettonati per il mondo dell'interior decoration. Stiamo parlando di Paris Deco Off svoltosi nella ville lumière dal 17 al 21 gennaio 2019.

In questo palcoscenico dai mille spunti e colori, brand blasonati dell'alta decorazione hanno presentato al mercato le loro ultime creazioni d'interni. E anche il nostro savoir faire non è mancato con progetti di grande fascino tra arte e design. Ci riferiamo in particolare al connubio fortunato tra Lizzo, azienda spagnola e Elena Carozzi che ha firmato una serie di carte da parati uniche ed eleganti (1 - 2). Non solo... sono state mostrate al pubblico del Salone francese anche pezzi originali, dipinti a mano e ricamati sempre dall'artista milanese. Tema dominante della preziosa collezione la natura in tutta la sua straordinaria magnificenza: tappezzerie pensate e dipinte come un grande quadro, per conferire alla stanza un mood suggestivo e avvolgente (3 - 4 - 5). Poesia che diventa arredo grazie alla cifra del segno pittorico. Complice anche la ricerca di materiali e tecniche di stampa specifiche capaci di restituire la stessa intensità dell'originale dipinto a mano.

Non sembri azzardato: dal Rinascimento ad oggi lo stile italiano detta nel mondo la sua inconfondibile icona.

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di belle giornate, tempo di convivialità. Questo è il lusso "secondo me". Quel tempo, anche vuoto, da dedicare a se stessi, il dolce far niente, senza ansia, scadenze o stress. Per sognare, meditare, lasciare liberi i pensieri e, sopratutto per conversare con gli amici (1). Senza cerimonie, senza formalità o obblighi. Magari intorno a un tavolo (2 - Tognana: ciotole Zoe), all'aperto, a "chiacchiera" come dicono i toscani: a gustare asparagi freschi (3 - verdi, bianchi o violetti) o verdure come i sempre amati...