10feb 2020
Breakfast e lavoro - I consigli di Marco Bianchi insieme a InfoJob

Lui è il più celebre food mentor italiano, Marco Bianchi. Insieme alla nota piattaforma di recruiting online InfoJob, racconta l'importanza della giusta colazione per iniziare  al meglio la giornata (1). Sì, perché quando si tratta di affrontare 6 o più ore di lavoro, bilanciare il primo pasto in modo intelligente è fondamentale.

Ma la domanda sorge spontanea... esiste la colazione perfetta per affrontare una particolare situazione lavorativa? Ecco che proprio InfoJobs lo ha chiesto al food writer portavoce della sana e corretta alimentazione. Insieme hanno dato vita a un progetto speciale, con il breakfast al centro, declinandolo in diverse versioni gustose ed efficaci a seconda degli impegni professionali. Cinque diversi menu per la colazione, pensati per altrettante occasioni che ogni lavoratore si trova prima o poi ad affrontare nel corso della carriera: il colloquio, la richiesta di un aumento, la riunione con i colleghi, il viaggio di lavoro o la giornata di smart working.

“Ogni nostra giornata dovrebbe sempre iniziare con una buona e varia colazione, studiata ad hoc per ogni soggetto, soprattutto sulla tipologia di lavoro e attività da svolgere” - commenta Marco Bianchi. “Appena alzati, il nostro corpo ha la necessità di ricevere carburante per partire ed è stato dimostrato che saltare la prima colazione espone l’organismo a una serie di rischi. La colazione infatti permette di regolare i pasti della giornata, di introdurre una buona quantità di vitamine, grassi, proteine e sali minerali e soprattutto accelera il metabolismo”.

Il primo passo nella ricerca di un nuovo lavoro è il colloquio (2): un momento particolare, in cui è necessario dare il meglio di sé. Al colloquio certamente, ma anche in tutte quelle “prime volte” in cui abbiamo poco tempo per lasciare il segno. Marco Bianchi consiglia un crumble di nocciole, accompagnato da una tazza di cioccolata calda, meglio se fondente, che garantisce il giusto apporto di sali minerali, favorendo la concentrazione e stimolando la positività. 

E se siamo a carriera è già avviata? Il momento di chiedere un aumento (3) al proprio superiore è finalmente giunto! Positività e decisione non possono mancare: via libera dunque a latte macchiato con caffè e latte delattosato, perfetto per rimanere reattivi, e crepes integrali arricchite da una buona crema spalmabile o confettura, per creare il giusto mood!

Ci sono poi occasioni in cui è necessario mantenere sempre alta la propria attenzione, magari durante una riunione (4) importante con il proprio team... Caffè, anche fino a quattro tazzine al giorno, purché senza zucchero, per non appesantirsi eccessivamente. L’ideale è mixarlo con altri ingredienti per arricchire di energia un profumato plum-cake. E se proprio non si riesce a rinunciare allo zucchero, l’alleato ideale è un pezzetto di cioccolata fondente, ottimo anche per l’umore.

Viaggio di lavoro (5)? Muffin ai mirtilli e acqua aromatizzata allo zenzero, ottimo anche da tenere con sé come snack e particolarmente indicato per chi soffre il mal d’auto.

Infine, per le giornate più sedentarie, come quelle di smart working (6), o comunque più in generale quelle passate alla scrivania, è bene limitare le calorie: la ricetta prevede spremuta d’arancia, per un pieno di salute e vitamine, e una torta all’acqua che nasconde un tocco di golosità pur nella sua leggerezza: la speciale crema pasticciera adatta a tutti, digeribile ma sempre piena di gusto.

 

Tutte le ricette, con ingredienti e preparazione, sono scaricabili da Lavoro e Dintorni QUI.

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

2020. Punto a capo. Si rincomincia, si svolta. Cosa ci aspettiamo? Un anno ricco di novità, di tendenze originali e inaspettate, di orizzonti tutti da scoprire, di linguaggi inediti dove la diversità sia una costante, ovunque e comunque (1). Questo è ciò che immaginiamo e che racconteremo, curiosi come sempre, variando la prospettiva in ogni momento, cercando di cogliere i germi, più o meno evidenti, del domani che verrà. E se volessimo indicare in una parola l'unico vero proposito da perseguire? No waste, due parole in realtà per non dimenticare l...