07set 2019
Bologna - FICO Eataly World: il panino come non l'avete mai visto (e mangiato)
In passerella lo sfilatino al San Daniele più lungo del mondo

Il 14 settembre appuntamento a Bologna a Fico Eataly World per un guinness dei primati molto goloso. In scena la cottura e farcitura di 100 metri di pane con il pregiato prosciutto del Consorzio di San Daniele. Pane croccante affettato morbido e delicato insieme al Forno di Calzolari per far degustare lo “Sfilatino da Guinness” a tutti i buongustai presenti.

Per tutta la mattinata, infatti, i maestri fornai impasteranno e cuoceranno a vista il lunghissimo sfilatino croccante lungo la pista ciclabile all’interno di FICO, utilizzando uno speciale forno mobile Zanolli. In collaborazione con il chiosco “AL SAN DANIELE” di FICO, verranno affettati i Prosciutti di San Daniele DOP, con l’ausilio di 3 affettatrici, e dalle 17 inizieranno il taglio, la farcitura e la degustazione dello “Sfilatino da guinness”: tutti i visitatori potranno degustare il super-panino, gratuitamente, registrandosi on line QUI.

Un'occasione di condivisione, buon cibo e cultura gastronomica anche per conoscere di più e meglio il Prosciutto di San Daniele DOP prodotto solo dalle 31 aziende aderenti al Consorzio e soltanto San Daniele del Friuli. Nel piccolo comune della provincia di Udine, che misura circa 35 kmq e conta poco più di 8 mila abitanti, si tramanda da secoli l’arte dei mastri prosciuttai che danno vita a una delle eccellenze italiane più celebri e amate. Il prestigioso affettato, inoltre, è riconoscibile dalla coscia che termina con lo zampino ma anche dal suo sapore che sprigiona al palato sentore di crosta di pane, frutta secca e malto d'orzo. Caratteristiche indissolubilmente legate all’ artigianalità ed al territorio in cui viene prodotto: terre moreniche, dove il vento alpino resinoso e la brezza marina salmastra dell’Adriatico si uniscono, generando un microclima unico e perfetto per stagionare i prosciutti.

Ma spendiamo anche due parole sul Forno di Calzolari... Il panificio artigianale di montagna è considerato uno dei migliori panificatori italiani, ed utilizza le speciali varietà di grani antichi riscoperti e coltivati direttamente sulle alture di Monghidoro, nel Bolognese, macinati a pietra e lavorati con il lievito madre “Gino”, di cui ogni anno celebra il compleanno.

Se siete dei panini addicted o semplicemente avete voglia di uno spezza fame "diverso" e fuori dai soliti schemi, non mancate lo smisurato sfilatino farcito con ingredienti di ottima qualità.

 

 

 

1

2

3

Photo Credits

Photo 1 : gianfranco gori

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Lasciata la stagione più cada dell'anno, per noi della Redazione ne inizia un'altra ugualmente "bollente". Sì perché con l'autunno (1) ritornano i molti Saloni del settore food come Host (2) per il mondo Ho.Re.Ca a Milano (dal 18 al 22 Ottobre 2019), dell'interior design come Cersaie a Bologna (3) e del fashion (abbiamo appena concluso l'esperienza profumatissima di Pitti Fragranze a Firenze