27mag 2019
Bel tempo in arrivo? Organizziamo l'outdoor e non solo...
Piscine Laghetto

Ormai il bel tempo, anche se in evidente ritardo, dovrebbe fare capolino a breve. Le previsioni lo dicono chiaramente: - 4 o 5 giorni ed ecco che le temperature subiranno un'impennata verticale tanto che molti di noi dovranno precipitarsi a fare il cambio dell'armadio, prorogato a lungo. Così anche gli acquisti per l'outdoor, che si tratti di giardino o di terrazza. E qui viene incontro un brand molto interessante che abbiamo personalmente visto, studiato ed apprezzato all'ultima Design Week milanese. Stiamo parlando di Piscine Laghetto azienda che conta oltre 250.000 clienti in tutto il mondo, con risposte per tutti i gusti ed esigenze, dall'indoor, all'outdoor e al fuori terra. Come Playa la minipiscina idromassaggio dal raffinato stile italiano, da integrare con l'arredamento domestico, per tutti i giorni dell'anno. Si installa velocemente e facilmente anche in terrazza (1 - 2) perché è modulabile, componibile, può essere caricata in ascensore e si riempie in sole 2 ore! Con le sue fibre tessute a mano disponibili nelle varianti cromatiche del bianco (3 - Video), del caffé e del grigio, e la zona del lettino prendisole nei rispettivi colori abbinati, si adatta a ogni ambiente della casa, non solo outdoor ma anche per la zona living. Un vero e proprio salotto d'acqua!

Per chi invece optasse per rinnovare la zona giardino, ecco la piscina POP! I suoi plus? Il fuori terra oltre ai colori energici (4). Decisamente bella è dotata di tessuto in poliestere con spalmatura in PVC ad alta impermeabilità, testato per resistere alle prove di trazione e successivamente trattato per resistere agli effetti nocivi dei raggi U.V. Ancora... si monta e si smonta rapidamente ed esclusive tavolette sottopiede di colore bianco, offrono la perfetta posa su qualsiasi tipo di terreno.

Insomma, il momento, si spera, è quello giusto per un tuffo o per un momento di relax tra mille bolle blu.

 

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...