10giu 2020
Arredare casa di... verde speranza
Le nostre scelte green per ogni stanza

Quale colore è più vicino alla natura? Il verde naturalmente. Una tinta splendida associata all'equilibrio, all'autocontrollo, alla perseveranza. Nel mondo è il simbolo del permesso (come i semafori): usato là dove si promuovono prodotti food, meglio se di origine vegetale, prodotti beauty, ecc.

E sopratutto il verde è speranza, ciò di cui in questo momento abbiamo un bisogno profondo.

E per arredare casa? La scelta delle molteplici declinazioni è ampia: dalle tonalità più tenui, come il lime, per bagni o camere da letto, alle più "decise" che virano verso il turchese, tra cui il petrolio e l'ottanio per la zona living.

Ma ciò che rende vincente questa tinta è la sua capacità intrinseca di sposarsi magnificamente con una vastissima gamma di altre tonalità come il bianco, il grigio o il beige.

Lo sa bene Porcelanosa Grupo che in virtù di soggiorni più naturali e sopratutto distensivi, lo suggerisce con tessuti leggeri come il lino o il cotone, stampe vegetali o lampade in rattan per un tocco più esotico. Magnifico l'abbinamento con il pavimento in ceramica (1) Metropolitan Nature Caliza 80 cm x 80 cm.

Ancora.... I toni del verde apportano un senso di maggiore relax al bagno (2) e possono fondersi con rubinetti neri, lavandini bianchi o lampade a LED. Sempre di Porcelanosa, le ceramiche White & Colours con le tre serie - Málaga, Sevilla e Ronda - in verde Green e Mint. Altre info QUI.

La Redazione va oltre e propone una selezione di arredi e oggetti verdi in nome della positività ritrovata.

- Di grande impatto lo stile “factory” by Marchi Cucine (3). Verde vestito, il modello è ricco di particolari come il lavello in acciaio in appoggio sul piano bordato in metallo opaco, l’elemento metallico sospeso che contiene la cappa, il piano porta oggetti e il frigo-congelatore a due ante con rivestimento in metallo “puzzle” rivettato a mano. Anche la gamma colori sui toni pastello, con cui è proposta la cucina, crea effetti cromatici e materici in grado di esaltarne le forme. Altre info QUI.  

- Tanto originale, quanto imperdibile per stupire attraverso i propri ambienti domestici, la poltrona firmata Dialma Brown (4) che richiama, per forma e colori, una foglia con uno schienale alto e avvolgente. Accogliente solo come la natura può essere. Proposta in tessuto monocolore e nella versione patchwork sui toni del verde. Misure: H 104 L 96 P 98. Altre info QUI.

- Un'altra seduta affascinate è del brand Gebrüder Thonet Vienna GmbH (GTV). Si tratta della nuova sedia Solden (5). Impera il legno curvato: l'omaggio è ai codici stilisti tipici degli anni ’30. Superbo il verde brillante che gioca con i disegni grafici in oro, nero e marrone. Altre info QUI.

- Infine un tocco artistico che porta il tratto di Simone Micheli. Per Marioni ecco Urano (6) l'insolita sorgente luminosa dalle sembianze di un volto umano. Realizzata interamente in ceramica in un’elegante finitura platino o dorata e disponibile in altre diverse varianti cromatiche. Altre info QUI

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Finalmente ci siamo! L'agognata libertà (ma sempre con il rispetto delle dovute regole di distanziamento sociale) è arrivata! (1 - 2 - 3)Un periodo buio, inaspettato, sofferto e sopratutto di grandi cambiamenti per cui molte porte si apriranno e altre si chiuderanno per sempre. Ci guardiamo indietro e ci sembra di aver attraversato un sogno con i contorni quasi di un incubo dove alcuni di noi, da ora in poi, rimetteranno in discussione la propria vita e se stessi.Ecco... ora è lecito chiedersi cosa ci rimane del lungo...