25ott 2019
A Londra come nelle latterie milanesi di un tempo
Nasce l'Italian cafe “Latteria”, ristorante dai sapori di casa nostra

Chi l'avrebbe mai detto che il mood delle latterie milanesi d'antan piace agli inglesi? Succede proprio a Londra, dove lo studio d'architettura Vudafieri-Saverino Partners ha firmato il progetto dell’Italian cafe "Latteria" (1 - 2), recentemente inaugurato nel quartiere di Islington, un’area che ha visto negli ultimi anni una vera e propria rinascita, anche grazie allo sviluppo di una fiorente attività gastronomica.

Ispirato alla cultura e allo stile meneghino, il ristorante reinterpreta in chiave contemporanea il fascino delle vecchie latterie: luoghi in cui mangiare piatti caserecci e genuini (3). Ne consegue un ambiente eclettico, dall'atmosfera confortevole, in stile milanese anni '50. Così anche la proposta gastronomica che porta la firma dello chef italiano Paolo Parlanti contempla il tipico comfort food italiano abbinato a una buona scelta di Bacco: dalla pizza, in particolare la Pinsa dalla tradizione romana (4 - 5), alle tagliatelle fresche al ragù, alle trofie al pesto, al più classico dei risotti, e cioè alla milanese. Insomma, il meglio della storia made in Italy al palato che piace all’estero. Anche i secondi non sono da meno… dal tonno alla griglia con salsa di pomodoro e rucola, al pollo impanato servito con insalata e patatine fritte.

Tra i dolci, impera il tiramisù, of course. E visti i ritmi veloci di una città come la capitale inglese non manca un’offerta gourmet "mordi e fuggi" di sandwiches homemade ma anche di lasagne e di parmigiana alle melanzane. Una cucina fedele alla nostra più autentica gastronomia della memoria fatta di ingredienti per la maggior parte di origine italiana.

Soffermandoci sul progetto di interior, invece, il locale spicca per gli interni dal forte impatto visivo, con i dettagli veri protagonisti. I tavoli in formica con bordi di alluminio (6), i banconi in zinco, il pavimento in seminato, le piastrelle diamantate, i mattoni a vista e le lampade a sospensione, modellate su stampi per dolci, sono gli elementi che danno carattere all’ambiente e fanno da fil rouge in tutto il locale. Due colori caratterizzano gli spazi: il bianco caldo, che ricorda il colore del latte, e il rosso, una tonalità che contraddistingue anche la facciata esterna, per rievocare l'eleganza milanese. I materiali rimandano agli anni ‘50: superfici laccate semilucide e laminate, acciaio lucido e satinato, zinco...

Se il piano terra si distingue per il grande banco gastronomia e l’atmosfera vivace, il piano inferiore offre uno spazio più raccolto, con una sala da pranzo lontana dal brusio. E anche l'esterno (7) non si può non notare... chiara rievocazione delle vetrine in alluminio degli anni ’50, di rosso acceso, le insegne che fuoriescono come dei pop-up e le ampie vetrate invitano i cittadini della city a godere di un buon piatto di pasta. Italiano per davvero. 

 

Latteria 

Essex Road 56/58 | Londra

Orari di apertura:

Martedì - Mercoledì: 8.30 – 18.30

Giovedì e Venerdì: 8.30 – 22.00

Sabato: 9.00 - 22.00

Domenica: 9.00 - 17.00

 

Instagram and Facebook: @latterialondon 

Telefono : +44 20 3883 1370

1

2

3

4

5

6

7

Photo Credits

Photo 1 : MoonRayStudio
Photo 2 : MoonRayStudio
Photo 6 : MoonRayStudio
Photo 7 : MoonRayStudio

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Pioggia, nebbia, freddo, neve. L'inverno, finalmente (1). Almeno dal punto di vista meteorologico perché mentre vi scrivo in realtà siamo ancora nella fase di passaggio autunnale. L'inverno, ufficialmente inizia il 21 dicembre. Ma il tepore casalingo, il clima uggioso e umido, le giornate più corte e sopratutto il Natale che incalza inesorabilmente mi fa venir voglia di cotture lente come il brasato o un sugo che crogioli a lungo. E ancora polenta (2), risotto magari con zucca e castagne (3), zuppe corroboranti (4). E le verdure? In Lombardia andiamo pazzi per la verza (5). In Toscana, dov...