25gen 2017
come risolvere il problema palle di pelo dei vostri gatti

Chi in casa ospita un gatto lo sa: i fastidiosi accumuli di pelo nello stomaco sono un inconveniente da non sottostimare per la salute del micio (1).

I gatti, infatti, dedicano molto tempo alla toelettatura e alla loro pulizia. L’effetto collaterale? Ingeriscono grandi quantità di pelo, che in parte viene facilmente espulso, in parte invece si deposita nello stomaco. Malessere generale, vomito, gastrite sono i sintomi principali di questo disturbo. E un eccessivo accumulo può portare - nella peggiore delle ipotesi - anche ad un blocco intestinale. Ci sono però alcuni facili accorgimenti da osservare per salvaguardare il benessere dell'amico peloso. Prima di tutto, spazzolare, spazzolare e ancora spazzolare. Un'abitudine da prendere fin da quando è cucciolo. Se poi il pelo è lungo e folto deve essere trattato almeno una volta o due al giorno. In commercio esistono diversi utensili studiati appositamente per questa mansione. Lo slanatore ergonomico con doppia dentatura dell'azienda veronese Camon (2), ne è un esempio, valido anche per gatti. Grazie alla lama in acciaio e al pratico sistema di rotazione, è fra gli strumenti più efficaci per pettinare manti fitti e "importanti".

Ma anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. Sono molti i prodotti pensati per evitare la formazione dei boli di pelo. Solitamente presentano un gran quantitativo di fibre – in aiuto al delicato equilibrio intestinale – oltre alle vitamine, Omega 3 e Omega 6 per un manto più sano. Come la linea Friskies® Controllo Palle di Pelo (3): un prodotto studiato appositamente per favorire la digestione, grazie anche alla presenza della polpa di barbabietola. Da considerare anche le più "comuni" paste in tubetto, che facilitano il transito dei boli di pelo lungo l’intestino. Ve ne sono di diversi tipi e gusti, in farmacia come nella Moderna Distribuzione. Della TrixieMalt'n'Cheese (4) - con malto e formaggio - integrato con la biotina, vitamina del gruppo B e Malt'n'Grass (5)- con malto, erba e taurina - protettivo anche per la vista.

Se questi accorgimenti non dovessero essere sufficienti a migliorare lo stato di salute del micio, è consigliabile rivolgersi ad un veterinario, che può escludere problematiche più gravi e suggerire degli integratori specifici per lo scioglimento dei boli.

 

 

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

“Navigavamo in un mare di latte”, così Luciano di Samosata, scrittore greco antico di origine siriana e narratore di fantascienza ante litteram immaginava una crociera fantasiosa ai confini delle realtà.

Oggi invece la situazione è ben diversa: navighiamo infatti e realmente in un mare di plastica (1). Ma da dove l’origine, dove la destinazione finale e quali infine gli eventuali rimedi? 

Immaginiamo quale sia il tragitto di un normale cotton fioc, dalle orecchie dopo la pulizia nel nostro habitat domestico: magari lo scarichiamo ...

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.