28feb 2018
Un tocco di raffinatezza made in Italy per il décor dello storico Auberge de I’III nel cuore dell’Alsazia
Le sedie di Pedrali ben si sposano all’arredo chic del ristorante gourmet

Alsazia, siamo a Illhausern, piccolo e magico villaggio colorato di pescatori. Qui, all’interno dell'incantevole Hotel 5 stelle Des Berges, albergo tra i più antichi d'Europa, spicca il ristorante Auberge de l'Ill  (1 - 2) in cui lo chef Marc Haeberlin (3) propone una cucina gourmet tre stelle Michelin. Organizzato in quattro sale, e frutto del lavoro dello Studio di Architettura Jouin Manku, offre uno scenario naturale di straordinaria bellezza. La sala da pranzo è caratterizzata da una parete di luci, mentre farfalle origami e colibrì danno vita ad una magnifica tappezzeria. Cicogne, aironi, laghi e foreste incantate caratterizzano l'Alsatian room (4), mentre il fascino elegante del grande camino trasforma la stanza un tempo adibita a piccionaia in un oasi di legno calda e protettiva. Un’esperienza certamente unica potervi trascorrere anche solo poche ore. E, proprio in questo disegno armonico di così alta raffinatezza, le poltrone Ester di Pedrali, scelte per l’arredo della sala (5) e disegnate da Patrick Jouin, sono il completamento ideale per un luogo simbolo della ristorazione internazionale. Belle, sinuose e sopratutto estremamente confortevoli (6), esaltano la raffinata eleganza dello stile francese di quest’ambiente vocato a un’ospitalità eccezionale.

E' proprio il caso di dirlo, il design italiano fa sempre la differenza. Ovunque nel mondo.

Indirizzo : 4 rue de Collonges au Mont d'Or, Illhaeusern, 68970, Francia
Telefono : +33 3 89 71 89 00

1

2

3

4

5

6

Photo Credits

Photo 1 : © Nicolas Mathéus
Photo 2 : © Nicolas Mathéus
Photo 4 : © Nicolas Mathéus
Photo 5 : © Nicolas Mathéus

SPUNTI DI VISTA

EDITO

State leggendo queste righe? ebbene sì, l’estate sta per essere archiviata e siamo pronti a riprendere le nostre attività quotidiane. Chi, come nulla fosse, vive questo passaggio in tutta armonia e scioltezza, chi invece soffre di irritabilità, stanchezza, insonnia, in una parola è vittima della sindrome da “rientro”.
Nulla di grave certo, e neppure di irrimediabile ma una ripresa graduale può alleviare il malessere diffuso dei più sensibili. Come? A settembre, almeno fino all’equinozio d’autunno (il 22), le giornate sono ancora lunghe e tutte da inventar...

 

 

SIAL bann it 728x90 distribuzione moderna 002


FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.