19dic 2017
natale con gli affascinanti decori di Anna Maria Buroni
per alberi che non si fanno dimenticare

Abbiamo incontrato, alla ormai vigilia di Natale, Anna Maria Buoroni (1), artista, attrice di teatro e raffinata artigiana. Romana di nascita ma fiorentina d’adozione, ha saputo trasporre la ricchezza barocca della capitale nel rigore fiorentino. Il risultato? Non solo addobbi di Natale ma vere e proprie creazioni artistiche (2), oggetti d'arredo da far vivere nei nostri ambienti in qualsiasi periodo dell'anno, proprio perché unici e particolari. Aspettiamo le uova (di Pasqua)…

 

- Raccontami in breve la tua storia? Ti sei sempre occupata di alto artigianato o vieni da un background diverso?

Ho lavorato per oltre trentanni nella programmazione e ufficio stampa del gruppo cinematografico Germani CineHall. Purtroppo, quattro anni fa sono stata licenziata. Superato il primo momento di sgomento, essendo sempre stata creativa, mi sono rimessa in gioco usando questa mia predisposizione naturale e creando oggetti di decoro per il Natale (3) 

 

- Le tue sfere di Natale sono veri complimenti d'arredo, belli e con decori preziosi e ricercati, usi soprattutto tessili o anche altri materiali? Quanto tempo ti ci vuole per realizzare un esemplare?

Amo la forma sferica di qualunque materiale sia fatta e così è nata l'idea di sfere che non fossero solo per il decoro natalizio ma anche veri elementi d'arredo (4), sia per il domestico, sia per le vetrine dei negozi. Uso tessuti, passamanerie di pregio, cordami grezzi e colorati e per i decori utilizzo pasta alimentare, spezie, legumi, legno, metallo, perle di cristallo, nappe di seta e di metallo, sughero e quant'altro detta la fantasia (5). La scelta e la lavorazione di ogni pezzo mi comporta circa un'ora e mezza di lavorazione; creo infatti solo oggetti "unici” (6), dove ogni fase di realizzazione, dall’abbinamento dei tessuti, alle passamanerie, passando per i decori è studiata con pazienza e cura. In fondo, questo è il senso del vero artigianato creativo: l’anima è il fil rouge di tutto ciò che si produce.

 

- Partecipi anche eventi del settore natalizio per dare visibilità, di più e meglio, alle tue creazioni? E dove altrimenti è possibile acquistarle? 

Ho partecipato al Grande Mercato di Natale Della Croce Rossa, il 1 - 2 - 3 dicembre, dove ho riscosso successo, ricevendo tanti complimenti per l'eleganza, il gusto e l'originalità delle mie sfere e di altre mie creazioni vocate per le feste. Purtroppo, a causa di un imprevisto di salute, non ho fatto altro. Comunque, già subito dopo la pausa natalizia, ho in cantiere i prossimi lavori per l'anno successivo e per la Pasqua: con la stessa tecnica, realizzo, infatti, anche le Uova decorative per....l'albero di Pasqua!


- Cosa è per te il Natale e cosa non dovrebbe mai mancare in un living durante le feste?
Amo la poesia, scrivo: ho conseguito premi per questo. Mi diletto nel teatro, nella danza e recito. Tutte passioni sopite negli anni, sempre rimandate per impegni di lavoro, famiglia... Poi, 11 anni fa, lo stop per una grave malattia oncologica mi ha fatto capire che non si dovrebbe mai rinviare ciò che ci piace o rinunciare alle proprie passioni. Così sono rinata. E le mie creazioni sono una risposta, un messaggio di gratitudine, ieri come oggi, alla mia nuova vita!

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Poco tempo fa mi è capitato di leggere un libro molto singolare… “La vita segreta degli alberi” di Peter Wohlleben, edito Macro, 2016 (Pp. 265 - Prezzo 18,60) che racconta storie incredibili sulle facoltà sorprendenti degli alberi (1): l’autore, celebre guardia forestale, ne parla basandosi sia sulle più recenti scoperte scientifiche, sia sulle sue esperienze dirette (2). Gli alberi, silenziosi (o almeno così pensavamo) giganti buo...

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.