10dic 2018
Natale 2018 - La tavola diventa "stellata" con la regina delle feste
La stella di Natale immancabile come dono o per addobbi estrosi

E' arrivato il tempo per le immancabili Stelle di Natale un must irrinunciabile per il periodo dei festività. Una pianta molto versatile che fa subito Christmas.
Lo sapevate che ne esistono in una grande diversità di colori, forme e dimensioni in grado di adattarsi perfettamente a qualsiasi gusto o stile? Non solo in vaso quindi ma anche come fiore reciso utilizzabile in modo singolare per dare il giusto tono a decorazioni, addobbi o regali personalizzati.
E allora ecco che con il supporto di www.stars-for-europe.eu. abbiamo riservato per voi vari suggerimenti creativi per la tavola (1).
Il colore rosso è d'obbligo: posizionatele qua e là nel centrotavola (2) oppure come ferma tovagliolo per una mise en place decisamente originale. Per una resa ancora più impattante, inoltre, preparate una dozzina di steli insieme a delle lucine e ad alcuni elementi naturali a scelta come muschio, sempreverdi e pigne (3). E' preferibile avvolgere la punta dello stelo reciso in un nastro verde o inserirle in una provetta da orchidea riempita d'acqua. Volete un risultato ancora più naturale? Utilizzate dei sotto-piatti di corteccia d’albero mescolandoli a dei bicchieri in line con il resto dell'arredo tavola.

Siete stufi dell'effetto monocromatico "solo rosso"?
Al via un mix & match di cromie e grandezze prediligendo accostamenti diversi: Stelle di Natale rosa sfumato (4) accanto a varietà salmone; piante in vaso grandi, medie o piccole vicino a Stelle di Natale mini. Un consiglio: attenzione a non scegliere piante troppo alte se decidete di sistemarle al centro perché potrebbero ostacolare la visuale tra gli ospiti (Csaba della Zorza insegna...).
Ancora... create una decorazione personalizzata per ogni ospite da lasciare come segnaposto (5). Basterà selezionare una Stella di Natale mini e circondarla di pigne, mele decorative e un’apposita targhetta col nome (ad esempio una mini-lavagnetta sui cui scrivere con un gessetto). Quindi sistemate la creazione in un "piattino di benvenuto", da sostituire nel momento in cui si inizierà a mangiare.

Il total white è il vostro mantra?
Le decorazioni da tavola realizzate con le Stelle di Natale bianche (6) donano un tocco elegante e minimal chic: optate per delle tazze della dimensione giusta e utilizzatele come portavaso, disponendole in corrispondenza di ciascun posto a tavola (7). Non sovraccaricate la composizione: linee rette e pochi accessori trasmettono un'impressione di semplicità e di eleganza. L’idea in più: aggiungete alle piantine di Stelle di Natale i nomi degli ospiti scrivendoli a mano, in bella calligrafia (o magari con appositi timbrini), su piccole carte da disegno, e poi legateli ai vasi con una foglia dorata e un nastro decorativo. E per preservare la tazza in cui le Stelle di Natale verranno riposte, avvolgete il vaso con del cotone idrofilo per un risultato winter snow!
Sempre da Stars for Europe (SfE), l'iniziativa di marketing fondata dai coltivatori europei di poinsettia Dümmen Orange e Selecta e supportati da Beekenkamp B.V., Syngenta e MNP Flowers, alcune info in pillole sulla Stella di Natale recisa. Sigillate subito i gambi dopo il taglio, la pianta rimarrà fresca sino a due settimane. Come? Immergendoli in acqua riscaldata a 60° per circa cinque secondi, successiva in acqua fredda per collocarli poi in acqua fresca all’interno di un vaso.
Ultimo ma non meni importante... contrariamente a quanto si sostiene, la linfa lattiginosa delle Stelle di Natale distribuite da Stars for Europe a livello locale non è nociva per gli esseri umani.
Pronti per dar sfogo al vostro estro?

 

Ulteriori informazioni su:

1

2

3

4

5

6

7

Photo Credits

Photo 1 : Copyright Stars for Europe
Photo 2 : Copyright Stars for Europe
Photo 3 : Copyright Stars for Europe
Photo 4 : Copyright Stars for Europe
Photo 5 : Copyright Stars for Europe
Photo 6 : Copyright Stars for Europe
Photo 7 : Copyright Stars for Europe

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Terminata la settimana del design milanese che ci ha regalato intense emozioni tra istallazione creative, eventi, dibattiti e collettive ora si volta pagina e il focus si orienta verso il prossimo grande appuntamento meneghino, questa volta rivolto al food (1).
Dal 6 al 9 maggio va in scena infatti TUTTOFOOD piattaforma imperdibile (2 - 3) per i big player del settore agroalimentare e per tutti coloro che del cibo hanno fatto il centro della loro vita.
Noi ci sar...

 

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.