14nov 2017
Lapo Elkann riparte da Garage

Ancora una volta la creatività di Lapo Elkann si esprime in un progetto innovativo: "Garage Italia Milano", presentato pochi giorni fa alla stampa (1).

Legata, come vuole la tradizione di famiglia, ai motori, la nuova "creatura" prende vita dopo tre anni di lavori nella ex stazione di servizio Agip di Piazzale Accursio a Milano (2).

L'edificio, progettato dall'architetto Mario Bacciocchi nei primi anni '50, con la sua forma che ricorda la tolda di una barca e le pensiline come ali di velivolo, è un importante simbolo dell'architettura italiana e, dice Elkann, nel ripristinarlo "si è voluto dar luce a un'icona".  La sua ristrutturazione, sotto la guida del designer Michele De Lucchi, è stata incentrata sul recupero in chiave attuale delle sue  caratteristiche strutturali e formali, esaltate dall'uso di materiali contemporanei, spesso ecologici, come la vernice "mangia CO2". 

Una maniacale cura dei dettagli, dalla vernice blu scuro degli interni, alle scale con impronta di pneumatici (3), alle luci a forma di marmitta, trasforma il posto in un vero monumento al mito della velocità, un vero e moderno tempio dei veicoli a motore che qui potranno essere personalizzati. Dalle moto alle auto, dalle barche agli aeroplani, al "Garage" tutto potrà prendere una veste su misura, seguendo l'estro della clientela. 

Ma il posto riserva anche altre attrattive, dal bar, rosso sovrastato da un'installazione di modellini colorati, al simulatore di guida (4) al terazzo-giardino (5).

Completa il progetto il ristorante al primo piano, gestito da Carlo Cracco

Tavoli e sedie nei colori delle scocche di Maranello (6), soffitto decorato da una pista con modellini, tutto è pronto per un menu che, nel segno della tradizione, di famiglia e di circuiti, propone piatti adattati al gusto odierno. Si potrano così gustare "Il risotto dell'avvocato" o "Il giardino di Donna Marella", "La carne cruda 46" dedicata a Valentino Rossi o "La Tagliatella Millemiglia".

Nel ringraziare i collaboratori e i partners, Elkann, che ha seguito di persona tutte le fasi del progetto, ha sottolineato l'importanza del lavoro di squadra e ha riconosciuto il merito delle eccellenze italiane coinvolte.

Indirizzo : Viale Certosa angolo Piazzale Accursio, 86

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Devo confessare che l'ultima riunione di redazione per discutere su argomenti utili, anche e soprattutto, per il prossimo editoriale, è stata come pervasa, almeno in principio, da un mood vagamente annoiato. Sì, avete capito bene… il tema era il Natale che verrà (1). Ed ecco quindi i soggetti che uscivano dal brain storming fiorentino: "Il piacere di donare e di ricevere", "Dare come parola talismano, che fa crescere", "Natale anniversario del cuore, il momento per recuperare dal solaio le statuine per il Presepe", "Albero si o albero no", "I mercatini di Natale più belli d...

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.