08mar 2019
Firenze - Verrocchio, il maestro di Leonardo a Palazzo Strozzi
Mostra memorabile, fino al 14 luglio

A Palazzo Strozzi, per la prima volta dal 9 marzo al 14 luglio 2019, una mostra imperdibile e maestosa su Verrocchio, maestro di Leonardo e di un’intera generazione di illustri artisti, con i quali ha sviluppato e condiviso generosamente il proprio sapere. Con anche una sezione speciale al Museo Nazionale del Bargello, sono presenti straordinari capolavori: oltre alle opere di Andrea del Verrocchio, sfilano a confronto opere capitali di precursori, artisti a lui contemporanei e discepoli, come Desiderio da Settignano, Domenico del Ghirlandaio, Sandro Botticelli, Pietro Perugino, Bartolomeo della Gatta, Lorenzo di Credi e Leonardo da Vinci (1 - 2 - 3).
L’esposizione di Palazzo Strozzi e del Museo Nazionale del Bargello si offre come uno dei più importanti eventi a livello internazionale nell’ambito delle celebrazioni leonardiane che cadono proprio quest'anno.
Curata da due tra i maggiori esperti del Quattrocento, Francesco Caglioti e Andrea De Marchi, la mostra comprende oltre 120 opere tra dipinti, sculture e disegni, con prestiti provenienti da oltre settanta tra i più importanti musei e collezioni private del mondo come il Metropolitan Museum of Art di New York, la National Gallery of Art di Washington DC, il Musée du Louvre di Parigi, il Rijksmuseum di Amsterdam, il Victoria and Albert Museum di Londra, le Gallerie degli Uffizi di Firenze. La mostra costituisce la prima retrospettiva mai dedicata a Verrocchio, mostrando al contempo gli esordi di Leonardo da Vinci, con sette sue opere, alcune delle quali per la prima volta esposte in Italia. Una mostra straordinaria che offre uno sguardo sulla produzione artistica a Firenze tra il 1460 e il 1490 circa, l’epoca di Lorenzo il Magnifico.
"La sfida è stata quella di ridare volto a un artista vittima dei luoghi comuni e anche della gabbia che l'ha costretto Giorgio Vasari che quasi con insofferenza ne fatto un ritrattino che pendeva troppo alla perfezione, come catturato da un eccesso sulla forma" - ha dichiarato Andrea de Marchi curatore insieme a Francesco Caglioti - "la paradossale inattualità di Verrocchio sta proprio nella sua modernità, un artista che aveva la religione del lavoro, con sfide costanti di natura tecniche, quasi impossibili". E così, infatti, che il genio fiorentino incarna la quintessenza della Firenze laurenziana che trova proprio in Verrocchio il suo eroe nascosto.
Non va dimenticato inoltre che Verrocchio fu anche straordinario pittore - "non è così ovvio, ecco un altro paradosso. E' stato maestro di tutti da Pollaiolo e Botticelli" - ha sempre raccontato De Marchi (4 - 5).
Sperimentò nella sua bottega tecniche e materiali diversi, dal disegno alla scultura in marmo, dalla pittura alla fusione in bronzo.
Argomento importante del percorso espositivo a Palazzo Strozzi è l’attribuzione al giovane Leonardo da Vinci della Madonna col Bambino (6), scultura in terracotta che per la prima volta esce dalle collezioni del Victoria and Albert Museum di Londra di cui fa parte dal 1858 e dove è solitamente esposta come opera di Antonio Rossellino. A Palazzo Strozzi questa terracotta – verosimilmente l’unica scultura esistente attribuibile a Leonardo – è presentata in diretto dialogo con una selezione di straordinari drappeggi dipinti su lino dallo stesso Leonardo, con i quali presenta riscontri puntuali. Analogamente può essere confrontata con altre celebri opere del maestro, come l’Annunciazione degli Uffizi, la Vergine delle rocce e la Sant’Anna del Louvre.
“Questa strabiliante Madonna non ha riscontri diretti e persuasivi con nessun’altra scultura del Rinascimento fiorentino, mentre ne ha moltissimi con i disegni e i dipinti di Leonardo, soprattutto giovanili, ma anche maturi” - ha precisato il professor  Caglioti.
La mostra è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi e dai Musei del Bargello con la collaborazione della National Gallery of Art di Washington DC (che sarà la seconda sede dell’esposizione dal 29 settembre 2019 al 2 febbraio 2020). Con il sostegno di Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze. Con il contributo di Fondazione CR Firenze. Main sponsor Intesa Sanpaolo.

 

Verrocchio, il maestro di Leonardo
Firenze, Palazzo Strozzi
9 marzo-14 luglio 2019

Tutti i giorni 10.00-20.00, Giovedì 10.00-23.00. Dalle ore 9.00 solo su prenotazione.
Accesso consentito fino a un’ora prima dell’orario di chiusura.
Biglietti
Intero € 13,00; ridotto € 10,00; € 4,00 Scuole.
Per i possessori del biglietto di ingresso al Museo Nazionale del Bargello e UAM Pass speciale ridotto € 9,00

Telefono : https://www.palazzostrozzi.org/

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di primavera. La sentita nell'aria (1)? Certo, il clima benché già più mite, non è ancora però stabile ma il profumo di erba fresca e di magnolia, anche per chi vive in città, inizia a solleticare, facendoci star meglio e invitandoci a trascorrere più ore all'aria aperta.
Ma primavera significa altresì countdown dell'evento più importante dell'anno per chi, come noi, si occupa anche di arredamento e design. Il momento del Salone del Mobile m...

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.