24lug 2018
Firenze - Festival del libro aperto
A settembre, la mostra mercato con la piccola, media e grande editoria

Dopo l’edizione zero dell'anno scorso, torna a Firenze, ancora più ricco, il Festival del libro aperto che andrà in scena dal 28 al 30 settembre nel Padiglione Spadolini della Fortezza da Basso.
Tre piani di mostra mercato in uno spazio di 32mila metri quadrati con la presenza di oltre 500 partecipanti tra piccola, media e grande editoria proveniente da tutta Italia (1 -2).
Tantissimi gli eventi correlati: oltre 800 incontri tra tavole rotonde e conferenze, presentazioni di libri, focus su scuole, letteratura, comix, enogastronomia, 3000 ospiti tra autori nazionali e internazionali e musica, tanta musica con, tra l’altro, i concerti di Stefano Bollani (anteprima del Festival) e Roberto Vecchioni.
Tema della seconda edizione “Ponti”: sono, infatti, evidenti gli aspetti della cultura e attualità di cui è possibile individuare intrecci e connessioni. Così il settore Comics che negli ultimi anni ha conquistato sempre più spazio sugli scaffali delle librerie: un “ponte” alternativo capace di traghettare i giovani verso tematiche letterarie e storiche di rilievo. Ecco quindi la necessità di sdoganare, sempre di più e meglio, i fumetti anche su argomenti “alti”.
Numerosi i dibattici previsti sul tema: tra i personaggi ospiti di rilievo il più internazionale dei nostri fumettisti, il bolognese Vittorio Giardino.
“E’ imprescindibile abituare sin da subito i più piccoli a buone letture in modo che si crei una zona dove possano vivere più vite” - ha affermato in conferenza stampa lo scrittore Marco Vichi (3) - “un esercizio meraviglioso di cui, crescendo, non ne potranno più fare a meno (4)”.
Sempre Vichi ha raccontato del “Progetto Ponte” nato a Poggibonsi che in occasione del Festival vedrà l’incontro tra due mondi apparentemente distanti, il carcere e il mondo esterno. E' previsto, infatti, l’intervento di un detenuto che tratterà la sua esperienza narrativa dietro le sbarre.
E poi lo sport: non mancheranno "stelle" a testimoniare in un dialogo con il pubblico le loro esperienze di vita.
"Un vero Festival del libro aperto” - ha raccontato Paolo Cammilli, direttore della manifestazione (5 - Al centro) - “aperto a tutti e a tutto: confronti, scontri, dibattiti. L’occasione è quella giusta per stimolare curiosità e avvicinare nuovi lettori”. Tra gli autori che regaleranno momenti preziosi ai visitatori del Festival, Stefano Benni, ma anche Bevilacqua, Andrea Scanzi, Valentina D’Urbano, Federica Bosco per citarne solo alcuni.
In seno alla manifestazione fieristica, inoltre, di rilievo il format, “La borsa degli inediti”, grazie al quale - venerdì 28 settembre, dalle ore 14 alle ore 17.30 - gli autori potranno presentare gratuitamente alle case editrici interessate la loro opera. Saranno accettati tutti i generi letterari, compresa, ovviamente, la poesia. 

Ancora… Il "Cerchio degli artisti": un’intera area dello spazio espositivo sarà dedicata ad artisti che vorranno esporre e vendere le loro opere. Potranno partecipare autori con libri pubblicati, fotografi, illustratori e pittori.

Last but not least l'universo gastronomia che sarà impreziosito da qualificate presenze nell’ambito dello street-food e da uno show-cooking interpretato dai migliori nomi dell’alta cucina italiana e internazionale.

Come ha affermato il Presidente del consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani, riportando le parole della grande scrittrice contemporanea Dacia Maraini - “Il libro è l’unico vero motore dell’immaginazione”.
Non resta che augurare lunga vita al libro. Nonostante tutto.

 

Biglietti Firenze Libro Aperto: venerdì mattina 7 euro. Abbonamento tre giorni 20 euro. Concerto Stefano Bollani e ingresso al festival entro le 14.30 15 euro. Prevendita biglietti concerti: circuito Box Office e Ticket One.

 

Maggiori info su:

 

 

Telefono : 055584378

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Risate, colori accesi, aria leggera, luce, emozioni condivise, strillo dei gabbiani (1), aperitivo con gli amici, canto delle cicale, sguardi, felicità, piedi nella sabbia, salsa di pomodoro, spirito nomade, la casa che amiamo, una tenda che svolazza, momenti di relax, vino rosato, tavola apparecchiata sotto il pergolato, persiane socchiuse, fingerfood, tuffo dalla scogliera, insenatura, prosciutto e melone, vento caldo, profumo dei pini marittimi, ritmi naturali, letture, fuga dalla città, orizzonte a perdere (2), spirito creativo, sogni sotto l’ombrellone, grigliate, tra...

 

 

SIAL bann it 728x90 distribuzione moderna 002


FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.