18giu 2017
Firenze eventi - cosa vedere
l'architettura incontra l'arte con “simmetrieAsimmetrie” fino a ottobre 2017

Un "bagno" tra luci, suoni, storia e architettura. Un'esperienza immersiva di grande impatto emotivo è ciò che si prova a fruire anche solo per pochi minuti, del video mapping "Electric Church Le voci dello Spazio" (1), diretto da Giancarlo Cauteruccio con Massimo Bevilacqua, Alessio Bianciardi e Anna Giusi Lufrano, nella chiesa di Santa Verdiana, nel Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze. Performance multimediale (2) di particolare intensità percettiva, realizzata con gli studenti del TEARC Laboratorio di Teatro-Architettura, che tiene conto delle preesistenze architettoniche del luogo e che farà parte della manifestazione “Nel Chiostro delle Geometrie”, il progetto-laboratorio di teatro-architettura nato nel 2014 dall'intesa tra la Compagnia Teatro Studio Krypton e il DIDA-Dipartimento di Architettura dell'Università di Firenze, e giunto alla sua quarta edizione. Dal 19 giugno al 19 ottobre 2017, infatti, "SimmetrieAsimmetrie”, questo il nome della rassegna 2017, riapre le porte di luoghi normalmente poco visitati, come l’ex convento di Santa Verdiana, nella Chiesa e nel Chiostro, trasformandosi per vocazione naturale, in scenografie magiche e spettacolari per i 16 eventi previsti. Performance teatrali (3), lezioni aperte, installazioni multimediali e laboratori, un cartellone importante che ambisce a  mettere in relazione le “simmetrie” rinascimentali, create da Filippo Brunelleschi, e le “asimmetrie” generate dalla complessità del contemporaneo negli ambiti artistici, per concentrarsi sulla relazione tra architettura, teatro e arte.

Un singolare quanto innovativo esempio di partnership concreta e costruttiva tra un’istituzione universitaria e una compagnia che opera nei territori dell'arte scenica e architettonica, una dimensione pedagogica nuova che vede la direzione artistica di Giancarlo Cauteruccio (4 - Primo da Sx) e la direzione scientifica del prof. Carlo Terpolilli (4 - Primo da Dx).  Finalmente, l'occasione per "accogliere la ricerca artistica come elemento fondativo della disciplina architettonica" - ha dichiarato il Prof. Terpolilli nella recente conferenza stampa di presentazione. Non solo dimensione tecnicistica ma anche multidisciplinarità, compenetrazione tra linguaggi diversi, in un processo di  vera cultura attiva e pro attiva, a riprova che è possibile fare pedagogia attraverso l'intervento di intellettuali, affabulatori, personalità, capaci di trasmettere il loro sapere anche in forma scenica. Come nell'edizione passata quando il Professor Francesco Dalcò direttore della rivista Casabella, si è prestato a diventare attore insieme a giovani artisti, in una lezione di architettura di alto profilo. Un'occasione preziosa per gli allievi che possono così sperimentare  i fondamenti teorici insieme alle tecnologie più innovative. Un vero e proprio progetto-laboratorio, basato sul learning by doing, che prevede un coinvolgimento attivo dei ragazzi negli eventi pubblici. Le tre edizioni precedenti hanno visto la partecipazione di più di 100 studenti e oltre 10.000 spettatori.

Tra i tanti appuntamenti e serate, da annotare l'evento di Giovedì 29 giugno con l’artista Alfredo Pirri e il direttore di Domus Nicola di Battista, insieme protagonisti di una lezione scenica su “Arte e Architettura”. Ancora... giovedì 7 settembre, quando l’attore Maurizio Donadoni si misurerà non con un testo drammaturgico, bensì con gli scritti di G. K. Koenig, per interpretare il corpo teorico dell’architettura in un inedito recital. 

Insomma, in un'epoca in cui la condivisione è tutto, finalmente anche discipline apparentemente lontane interagiscano fra loro. A favore di una cultura intelligente e di stimolo.

 

La manifestazione è realizzata con il sostegno di Estate Fiorentina 2017/Comune di Firenze e di Fondazione Cr Firenze, con il patrocinio della Regione Toscana. 

 

Tutti gli eventi sono a ingresso libero alle ore 21.15 Solo la serata inaugurale di lunedì 19 giugno è alle ore 20.30

 

 

PROGRAMMA

 

GIUGNO

DA LUN 19 A VEN 23  h. 20.30 CHIESA 

ELECTRIC CHURCH 

le voci dello spazio 

ambiente/installazione diretto da Giancarlo Cauteruccio

con Massimo Bevilacqua allestimenti, Alessio Bianciardi elaborazioni video, Anna Giusi Lufrano ricerca musicale

DA GIO 22 h. 21.15 CHIOSTRO

OLTRE IL GIARDINO

una creazione degli allievi del TEARC coordinati da Andrè Benaim e Massimo Bevilacqua

GIO 29 h. 21.15 CHIOSTRO

ALFREDO PIRRI 

ARTE E ARCHITETTURA

con la partecipazione di NICOLA DI BATTISTA 

presentazione della rivista di architettura Domus

LUGLIO

MAR 4  h. 21.15 CHIOSTRO

VIAGGIO NEL TEATRO DI RICERCA ITALIANO

DARIO EVOLA

dell’Accademia di Belle Arti/Roma

una lezione scenica

GIO 6  h.21.15 CHIOSTRO

L'ARTE NELLO SPAZIO URBANO

lezione scenica con Alessandra Pioselli, direttrice ABA/Bergamo e Paolo Belardi, direttore ABA/Perugia

GIO 13 h. 21.15 CHIOSTRO

FABIO CAVALLUCCI

IL MIO METODO. DIALOGO TRA ARTE E SOCIETA'

un incontro con il direttore del Centro Pecci

VEN 14 h. 21.15 CHIOSTRO

FULVIO CAUTERUCCIO 

POESIA E CITTA'

con il poeta Francesco Capaldo

GIO 27 h. 21.15 CHIESA

GRUPPO TEMENOS – S.M.I

concerto – performance

con il polistrumentista Gianfranco De Franco

coreografie Gruppo M.U.D.

con Francesca Valeri

regia visuale Massimo Bevilacqua

SETTEMBRE

GIO 7 h.21.15 CHIOSTRO

MAURIZIO DONADONI

L'ARCHITETTURA NEL CORPO 

dagli scritti di G.K. Koenig

recital

GIO 14 h. 21.15 CHIOSTRO

FRANCESCA DELLA MONICA

CONCERTO PER VOCE E SPAZIO

alla fisarmonica Francesco Gesualdi

LUN 18 h. 21.15 CHIESA

MAURIZIO DE VITA 

CINEMA/ARCHITETTURA

al pianoforte Marcello De Vita

VEN 22 h. 21.15 CHIESA

OHT | OFFICE FOR A HUMAN THEATRE

DELIRIOUS NEW YORK

tratto dal testo di Rem Koolhaas

performance 

con Filippo Andreatta, Fiora Blasi, Sara Losilla, Patric Schott

MAR 26 h. 21.15 CHIOSTRO

MARIO CRISTIANI

Galleria Continua /Numero 17

un viaggio nell’arte contemporanea

OTTOBRE

GIO 5 h. 21.15 CHIOSTRO

PIETRO GAGLIANO'

CORPO-GESTO-NEGAZIONE

incontro/azione

MER 11 h. 21.15 CHIOSTRO

ANDRE' BENAIM

SCENOGRAFIA/ARCHITETTURA

con la partecipazione straordinaria del professore Siro Ferrone

MAR 17, MER 18, GIO 19 h. 21.15 CHIOSTRO

ROBERTO VISCONTI

MUOVERE UN CIELO PIENO DI FIGURE VIVE

drammaturgia originale su Filippo Brunelleschi 

di Giancarlo Di Giovine

regia Giancarlo Cauteruccio

Indirizzo : Complesso di Santa Verdiana, Piazza Ghiberti 27 Firenze
Telefono : 0552345443

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Devo confessare che l'ultima riunione di redazione per discutere su argomenti utili, anche e soprattutto, per il prossimo editoriale, è stata come pervasa, almeno in principio, da un mood vagamente annoiato. Sì, avete capito bene… il tema era il Natale che verrà (1). Ed ecco quindi i soggetti che uscivano dal brain storming fiorentino: "Il piacere di donare e di ricevere", "Dare come parola talismano, che fa crescere", "Natale anniversario del cuore, il momento per recuperare dal solaio le statuine per il Presepe", "Albero si o albero no", "I mercatini di Natale più belli d...

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.