03mar 2018
Arredo casa - Siete total white o color addicted?
Citazioni ultraviolet per ambienti coraggiosi

Siete di quelli che in materia di interior design tollerano solo i colori neutri, tenui, o tendenti alle varie sfumature di bianco (1)? 
Forse sarebbe giunto il momento per una piccola trasgressione, per osare il colore, magari in un solo ambiente scegliendo quello che normalmente vi piace di più. Cosa vi seduce in un quadro dal punto di vista cromatico? Ecco, scegliete la tonalità che meglio vi rappresenta, perché il colore è, a tutti gli effetti, lo specchio della nostra anima.
Una modalità tipica della progettazione dell’architettura d’interni è usare il colore per creare esiti originali. L’ambiente neutro o bianco e un solo elemento strutturale come il pavimento o la parete di una tinta decisa. Gerflor, per esempio, con le sue collezioni in PVC può rappresentare una soluzione in tal senso… senza dover effettuare lavori di manodopera invasivi ed economicamente dispendiosi, è possibile, infatti, infondere nuovo stile al pavimento. Come? Semplicemente posando la finitura Gerflor sulla pavimentazione già esistente. Scegliando tra gli oltre 400 colori in catalogo (2). Tra questi sicuramente il più trendy del momento è ULTRAVIOLET (vedi il colore pantone di quest’anno di cui abbiamo già parlato il 27 dicembre 2017 QUI) della linea Taralay Element (3) - Vinilico multistrato di elevata stabilità - per delle citazioni decorative dal risultato vibrante e unico.

E se desiderate sperimentare, sovvertendo le (vostre) regole anche a tavola ecco che Ancap propone un'apparecchiatura audace sempre con la tinta viola. Nuance perfetta per una tavola di Pasqua lussuosa ed eccentrica. Ad accompagnare questo colore così particolare, meglio scegliere un servizio minimalista, come Milano Centrale by Maurizio Duranti (4), caratterizzato da linee essenziali e contemporanee. 
Convinti? Confessatelo, in fondo “giocare” con il colore non poi è così tremendo…

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

State leggendo queste righe? ebbene sì, l’estate sta per essere archiviata e siamo pronti a riprendere le nostre attività quotidiane. Chi, come nulla fosse, vive questo passaggio in tutta armonia e scioltezza, chi invece soffre di irritabilità, stanchezza, insonnia, in una parola è vittima della sindrome da “rientro”.
Nulla di grave certo, e neppure di irrimediabile ma una ripresa graduale può alleviare il malessere diffuso dei più sensibili. Come? A settembre, almeno fino all’equinozio d’autunno (il 22), le giornate sono ancora lunghe e tutte da inventar...

 

 

SIAL bann it 728x90 distribuzione moderna 002


FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.