14giu 2018
Pitti uomo 94 - Righe e colori pop
cosa abbiamo visto...

Pitti Uomo 94 (1) si avvia alla chiusura. Ancora un giorno di kermesse modaiola sulle novità del manswear per la primavera - estate 2019. Abbiamo visto i big player del settore ma anche tanti emergenti e soprattutto molti brand stranieri. Segnale della forte attrattiva che la fiera esercita oltreconfine. Non c’è che dire… si conferma sempre e comunque l’appuntamento più accreditato del bel vestire maschile. Ma vediamo in breve qualche must dell'uomo che verrà…
Righe, fortissimamente righe (2). Diverse per tonalità e stile. Slim, spesse, verticali o orizzontali. Il messaggio è stato chiaro fin da subito: già l’allestimento l’ho ha “gridato” senza riserve dal momento dell’inaugurazione. Le righe un evergreen che non tramonta mai. E che sta bene a tutti. Da scegliere “cum grano salis”, però: non devono, infatti, mai “stonare” nella costruzione dell'outfit.
Ma la roccaforte della moda maschile ha mostrato anche un gusto forte per le tinte pop. Molti i remind agli anni 80’ con scelte cromatiche come il rosso o il blu. Uno fra tutti il brand di calzature Moreschi e la nuova linea ispirata al tennis (3). Bello il gioco del maxi logo che firma in originale la scarpa per il tempo libero (4).
Tra gli stranieri, il più classico dei cugini d’oltralpe, Le coq sportif ci ha sorpreso con snakers stilose che celebrano l’uomo eroe di oggi, memore però delle gesta straordinarie di quello di ieri. Ecco che il bianco candido delle elegantissime calzature made in France si è “marchiato”, come un araldo, da pennellate di colore simboliche: il giallo, per esempio, sinonimo di nobiltà e intelligenza o l’azzurro a indicare fedeltà e perseveranza (5). 

Sempre nello sportwear anche il flou è stato tra i protagonisti indiscussi: tanti i gialli, gli arancio, i rosa accesi (6 - 7). L’ironia non è mancata nelle giacche per l’estate pensate per la montagna, il mare o il lago. Tinte adrenaliniche, fresche e vivaci per sneakers e calzini tecnici. Come la nuova linea di calze Gallo, "Re-volution" (8). Un nome, una garanzia. Per qualità, certo. Ma anche un inno alla libertà di stile e di pensiero. Una collezione che vive di emozioni ed equilibri nei contrasti. Da osare per un giro in bici, per un aperitivo o una serata in discoteca.
Ancora… qua e là accenni di mood tropical e coloniale: giacche dal taglio sartoriale, sahariane etc, quasi ad alludere al secolo scorso. Aspettiamoci, quindi, per l’estate 2019 giacche di lino e maglie con stampe tropical jungle.
Signori, non vi resta che scegliere. All’insegna della diversità di “linguaggio”, con un pizzico di brio.

 

@photocredit: Gianfranco Gori

Indirizzo : fortezza da basso

1

2

3

4

5

6

7

8

SPUNTI DI VISTA

EDITO

State leggendo queste righe? ebbene sì, l’estate sta per essere archiviata e siamo pronti a riprendere le nostre attività quotidiane. Chi, come nulla fosse, vive questo passaggio in tutta armonia e scioltezza, chi invece soffre di irritabilità, stanchezza, insonnia, in una parola è vittima della sindrome da “rientro”.
Nulla di grave certo, e neppure di irrimediabile ma una ripresa graduale può alleviare il malessere diffuso dei più sensibili. Come? A settembre, almeno fino all’equinozio d’autunno (il 22), le giornate sono ancora lunghe e tutte da inventar...

 

 

SIAL bann it 728x90 distribuzione moderna 002


FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.