16gen 2018
Pitti Uomo 93: Malo - l’orgoglio italiano di un’azienda apprezzata in tutto il mondo

Una morbida, calda e leggera maglia di Malo nei colori del bosco e del cielo, della terra e dei suoi frutti è per chiunque un raffinato capo da indossare.
Non sono solo le fibre pregiate a dare l'impronta unica a questi capi. A renderli speciali contribuisce anche la lavorazione, che recupera la migliore tradizione artigianale italiana.
In azienda ci sono ancora le magliaie, che lavorano a mano i campionari e le collaudate macchine, che rendono le cuciture invisibili (1), ma soprattutto c'è la ricerca costante per creare capi unici, al passo col gusto contemporaneo (2).
Tornando alle fibre, quella maggiormente usata è il cashmere, filato nobile proveniente dalla capra Hircus, che vive e sviluppa il suo meraviglioso pelo sulle alture asiatiche, dalla Mongolia alla Cina. Secondo la leggenda, il mitico Vello d'oro era fatto di cashmere e indubbiamente è molto apprezzato nella moda sia maschile che femminile.
La novità della stagione per Malo, presentata nell'edizione di Pitti Uomo 93, da poco conclusa alla Fortezza da Basso di Firenze, è la Kashuna (3) un nuovo filato nato dall'incontro del cashmere con un'altra fibra preziosa, tra le più meritevoli: la vicuna. Anche lei nasce sugli altipiani, quelli delle Ande, nei territori degli antichi Inca che la usavano per tessere i mantelli regali.
Incontrerà, come il resto della produzione della casa, il favore del pubblico e prevediamo che un capo di Kashuna sarà a breve il must di un guardaroba decisamente chic e raffinato.

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Verde, colore della speranza, della vitalità, dell’io, della fertilità e naturalmente della natura (1).
In attesa dell’estate, complice la rinnovata voglia di stare più tempo all’aperto, godendosi il tiepido sole durante i weekend, questo colore che infonde gioia e benessere, alimenta la nostra energia fisica e mentale. Indoor e outdoor, nell’architettura (2) ma anche verde urbano, in centro come in periferia, all’insegna, perché no, di un’ecologia sociale. In tutte le sue declinazioni e sfumature, stimola il desiderio di mettere alla prova il nost...

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.