21gen 2018
Pitti Immagine Bimbo - appena conclusa l'edizione 86
Prossimo appuntamento con la moda junior a giugno 2018

Un cielo grigio ha accompagnato i numerosi visitatori durante i tre giorni di Pitti Bimbo edizione 86, alla Fortezza da Basso, che si è appena conclusa a Firenze (dal 18 al 20 gennaio): un piacevole ed evidente contrasto con i colori accesi e allegri della fashion kermesse dedicata ai più piccoli (1). Un'edizione (2) gioiosa che ha accolto ben 578 marchi, di cui più della metà proveniente dall'estero. E un incremento degli espositori del 15% rispetto alla passata edizione che dimostra il crescente interesse verso la moda junior (3), con particolare attenzione verso l'industria italiana. Ma valutiamo, in breve, lo stato dell'arte di questa fetta di mercato... i numeri dell'export sono confortanti, mentre il consumo interno nel settore segna ancora il passo come conseguenza della crisi, ma anche della decrescita demografica nella fascia di età che va da 0 a 14 anni.
Come per tutti i Saloni invernali di Pitti Immagine 2018, il cinema è stato protagonista anche di questo momento fieristico: un magnifico Festival del cinema con tante aree definite da uno stile diverso, illustrate da gradi poster, scelti fra le creazioni degli artisti partecipanti alla mostra, illustratori della Bologna Children's Book Fair (4).
Ogni appuntamento di Pitti Bimbo rappresenta una vera raccolta articolata di tendenze, sensibile alle esigenze del mercato ma nello stesso tempo aperta alla ricerca e alle novità (5). Designer e importanti marchi del settore hanno fatto mostra delle proprie anticipazioni per l'inverno 2018/19, con uno sguardo improntato alla comodità, accanto a un interesse, sempre alimentato e rinnovato, per l'eleganza e il lusso. Sport, ecosostenibilità e urban style nelle sezioni "Sport Generation", "Ecoethic" e " SuperStreet", si sono ben armonizzate con quelle dedicate al luxury di "Apartament". Per non parlare della sperimentazione di "Kidzfizz" e la moda emergente di "The Nest": solo alcune delle sfaccettature della moda giovane che hanno contraddistinto il curioso palcoscenico della Fiera.
La moda junior e i suoi personaggi di spicco sono, inoltre, stati l'argomento della ricerca "Creando bambini. Discorsi, esperienze e rappresentazioni dell'infanzia nella moda bimbo", presentata la mattina del 18 gennaio, sempre, nell'ambito della manifestazione fiorentina. Il progetto - sostenuto da Pitti Immagine, Università di Bologna, Regione Emilia-Romagna e Università di Parma - introdotto di fronte a un nutrito pubblico di giornalisti e opinion leader, ha visto le firme di Caterina Satta, sociologa dell'infanzia e docente presso l'Università di Bologna e da Rossella Ghigi, professoressa associata presso la stessa università. Tra le molte suggestioni, è emerso che la moda non rappresenta tutto il modo infantile ma offre comunque una visione seppur parziale di esso. La ricerca si è basata oltre che sull'osservazione, anche su interviste dirette a bambini e agli adulti, tra genitori o operatori del fashion.

E' risultato, inoltre, chiaro che per i bambini la sfilata che interpretano con i diversi modelli indossati equivale a un impegno ma anche un gioco, un ritrovare gli amici nei back stage e anche un ritagliarsi momenti di intimità familiare con il genitore, spesso la madre, che segue il loro percorso. La ricerca ha comunque posto l'accento sulla corretta tutela di questi piccoli "attori", sottolineando che non sono target passivi e che non si può imporre loro, se non vogliono, un vestito o un accessorio. Motivo per cui la moda bimbo ha spesso come tema centrale l'intrattenimento ludico. La ricerca proseguirà per un altro anno per approfondire questa e altre tematiche.

Ancora una volta, Pitti Bimbo, ha saputo interpretare con stile la vivacità e il continuo impulso alla ricerca e all'innovazione di questo particolare settore moda.

1

2

3

4

5

Photo Credits

Photo 1 : collective AKAstudio
Photo 3 : collective AKAstudio
Photo 5 : collective AKAstudio

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Risate, colori accesi, aria leggera, luce, emozioni condivise, strillo dei gabbiani (1), aperitivo con gli amici, canto delle cicale, sguardi, felicità, piedi nella sabbia, salsa di pomodoro, spirito nomade, la casa che amiamo, una tenda che svolazza, momenti di relax, vino rosato, tavola apparecchiata sotto il pergolato, persiane socchiuse, fingerfood, tuffo dalla scogliera, insenatura, prosciutto e melone, vento caldo, profumo dei pini marittimi, ritmi naturali, letture, fuga dalla città, orizzonte a perdere (2), spirito creativo, sogni sotto l’ombrellone, grigliate, tra...

 

 

SIAL bann it 728x90 distribuzione moderna 002


FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.